Atina – Impegno e professionalità dei Volontari della Protezione Civile. Il bilancio del presidente Porretta | TG24.info
Aggiornato alle: 15:00 di Lunedi 18 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Atina – Impegno e professionalità dei Volontari della Protezione Civile. Il bilancio del presidente Porretta

 ULTIME NOTIZIE
Atina – Impegno e professionalità dei Volontari della Protezione Civile. Il bilancio del presidente Porretta
16 Settembre
18:52 2021

 

 

 

 

 

Impegno, costanza, professionalità e un sorriso in grado di rassicurare tutti anche nei momenti più drammatici. Sono tra le qualità dei Volontari del Nucleo Operativo Protezione Civile Atina – ODV che, attraverso una nota del presidente Alessia Porretta, hanno voluto fare un bilancio delle attività svolte nella Casa della Salute per la Campagna Vaccinale Covid-19 e degli importanti interventi nell’ambito degli incendi boschivi.

“La nostra Associazione opera nel territorio della Valle di Comino, ma spesso è chiamata all’appello per emergenze nazionali. Sin dall’inizio della pandemia la nostra squadra è sempre stata in prima linea, – ha sottolineato Alessia Porretta – inizialmente nel supporto alla popolazione in difficoltà durante il lungo periodo del coprifuoco e lockdown, che ha visto la chiusura di varie attività commerciali. Grazie alla nostra partecipazione e collaborazione con il Banco Alimentare, riusciamo ancora oggi a distribuire pacchi alimentari ad oltre 75 nuclei familiari. L’attività come aderenti al Banco Alimentare, ci vede impegnati annualmente nella campagna di raccolta nazionale, ma che mensilmente portiamo avanti attraverso il ritiro dei generi alimentari dai depositi, la preparazione dei pacchi e la distribuzione e consegna alle famiglie bisognosi, sin dallo scorso marzo. La pandemia ci sta impegnando senza sosta anche nel supporto al personale sanitario della Casa della Salute di Atina, dove la nostra presenza attiva ha contribuito a garantire il buon esito della campagna vaccinale, nonostante alcuni episodi di intolleranza e maleducazione da parte di utenti. Come ogni anno però – prosegue la Porretta – il nostro primo impegno è nella campagna AIB che, a causa delle alte temperature estive, della carenza di pioggia e della insidiosa mano dell’uomo, ci ha portato ad agire prontamente in oltre 40 operazioni di spegnimento, tra i quali ricordiamo i vasti incendi ad Alvito, Vicalvi, Valle Luce e Sant’Elia Fiumerapido. Molti altri sono stati gli interventi su roghi di sterpaglie o di interfaccia, accompagnati da una specifica campagna di prevenzione tramite la quale abbiamo dato informazioni utili a quanti non hanno rispettato le regole dell’ accensione di qualsiasi fuoco in questa estate. In tal senso, confidiamo nel fatto che le informazioni da noi messe a disposizione possano scongiurare almeno gli incendi colposi e possano evitare sanzioni da parte delle autorità competenti, nella logica della prevenzione. Nonostante alcuni ostacoli incontrati nella nostra attività di volontariato, siamo e saremo sempre al servizio degli altri, operando gratuitamente per il bene comune, al fine di consegnare alle future generazioni un mondo migliore”.

Caterina Paglia

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS