Aggiornato alle: 22:31 di Martedi 2 Giugno 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arte e Cultura – Senzatomica: trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari

 ULTIME NOTIZIE
Arte e Cultura – Senzatomica: trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari
15 Febbraio
08:00 2015
L’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai sta promuovendo la mostra “Senzatomica: trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari”. La mostra, organizzata con il patrocinio del Consiglio della Regione Lazio, del Municipio Roma 1 e di Roma Capitale, verrà inaugurata il 6 marzo e sarà possibile visitarla, dal martedì alla domenica, fino al 25 aprile 2015.

senzatomica_1

Senzatomica è anche il nome di una campagna di sensibilizzazione diretta alle persone comuni affinché prendano coscienza delle minacce nucleari, rifiutino il paradosso della sicurezza fondata sulle armi e rivendichino il diritto ad un mondo libero dalle stesse. Il vero nemico, infatti, non sono le armi in sé, ma il modo di pensare che giustifica l’esistenza delle armi e il concetto di “annientamento totale” del nemico per risolvere i conflitti. Lo scopo immediato della campagna è, dunque, la creazione di un movimento di opinione volto all’elaborazione e all’adozione di una Convenzione Internazionale sulle armi nucleari.

 

 mandela_2Nel 2007 la Soka Gakkai Internazionale, su impulso del Presidente Daisaku Ikeda, ha avviato un programma decennale di educazione al disarmo nucleare attraverso mostre, campagne di sensibilizzazione e forum che hanno coinvolto cittadini di tutto il mondo. Ciò al fine di stimolare la costituzione di un movimento globale per la vita ed aprire un dibattito sull’abolizione di queste armi in collaborazione con altri movimenti internazionali quali la campagna I-Can promossa da IPPNW (International Physicians for the Prevention of Nuclear War).

obama_3

 

Lo stesso Presidente degli Stati Uniti Obama, durante un convegno svoltosi a Praga nel 2009, ha tenuto a sottolineare come, nonostante la fine della guerra fredda, il rischio degli attacchi nucleari sia aumentato soprattutto a causa del mercato nero e dei terroristi che lo alimentano. E’ di fondamentale importanza, perciò, agire per vivere in un mondo libero dalla paura.

 

La mostra si articola lungo un percorso principale suddiviso in quattro sezioni, composto da pannelli tematici e da altri a carattere puramente esplicativo. Al percorso principale se ne affianca un altro rivolto ai ragazzi delle scuole elementari e medie inferiori. Entrambi si snodano da una zona d’ingresso comune e confluiscono nella quarta sezione o “Agorà” del percorso principale. Il percorso espositivo principale è composto da 42 pannelli mentre quello per i ragazzi è composto da 10 pannelli, tutti con sistema di illuminazione integrato. Nel percorso della mostra, attraverso supporti multimediali, saranno visibili i filmati delle testimonianze dei sopravvissuti ai bombardamenti di Hiroshima e Nagasaki.

foto_4

La mostra pone l’accento sui seguenti punti:
– Garantire il diritto alla vita di tutti i popoli;
– Passare dalla sicurezza basata sulle armi alla sicurezza basata sul soddisfacimento dei bisogni;
– Cambiare la visione del mondo: da una cultura della paura ad una cultura della fiducia reciproca;
– Le azioni che costruiscono la pace;
L’esposizione è anche l’occasione per riflettere su temi di ampio respiro come la responsabilità sociale dello scienziato, la responsabilità nei confronti delle generazioni future, l’impatto ambientale dei test nucleari, il costo (esorbitante) degli armamenti e del loro mantenimento.
mostra_senzatomica_5La partecipazione a questa impresa è il dono più importante che si possa fare al futuro. E in questa impresa i giovani svolgono il ruolo più importante. E’ per questo che “Senzatomica” dedica un’attenzione del tutto particolare al coinvolgimento delle scuole. Ogni scuola interessata ha la possibilità di prenotare ed usufruire di visite guidate. Inoltre gli insegnanti possono scaricare gratuitamente il materiale didattico sul tema delle armi nucleari, della non violenza e dell’educazione alla pace dal sito internet della mostra: www.senzatomica.it. Lo stesso sito internet offre a tutti i visitatori la possibilità di interagire e sostenere le iniziative promosse da “Senzatomica”.
La mostra “Senzatomica: trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari” sarà allestita negli spazi di Factory presso “La Pelanda” (galleria delle Vasche e Atéliers), Piazza Orazio Giustiniani 4, all’interno del Museo Macro di Testaccio. L’esposizione si rivolge a tutti, ma con un’attenzione particolare ai giovani. L’ingresso è gratuito.
“E’ tempo per noi di applicare 
la stessa equazione di Einstein
per far sgorgare l’infinito potenziale
che esiste nel profondo del cuore
di ogni persona e liberare il coraggio
e l’azione delle persone comuni
per creare un’indomabile
forza di pace.
In ultima analisi, questo è l’unico
modo di porre fine agli incubi
nucleari della nostra epoca.
In questa operazione, nessuno
ha un ruolo più essenziale
da ricoprire dei giovani”.
                                                                   Daisaku Ikeda
Smart 
 FOTO 6

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE