Aggiornato alle: 08:36 di Venerdi 10 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arpino – Una vicenda alla quale è difficile credere!!!

 ULTIME NOTIZIE
Arpino – Una vicenda alla quale è difficile credere!!!
24 Maggio
22:00 2020

 

 

 

 

Una circostanza davvero curiosa quella riportata da un residente di Civitavecchia di Arpino.

Davanti la sua abitazione, l’uomo aveva depositato un palo di castagno stagionato, lungo ben 7 metri; gli sarebbe servito “per sistemare un solaio”. Qualcuno lo ha preso, lo ha trasportato fino al prato sottostante la Torre di Cicerone, lo ha segato in diversi pezzi ed infine lo ha usato per accendere un fuoco, quasi certamente per cuocere della carne alla brace.
Sotto la storica Torre restano i carboni spenti e l’avanzo del palo, ridotto ad un paio di metri: una “bravata” che ha dell’incredibile. Non poco esterrefatto, il residente ha provveduto a ripulire l’area archeologica dai resti di questa assurda ed incivile profanazione.
Sara Pacitto

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE