Aggiornato alle: 21:02 di Giovedi 18 Aprile 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arpino – Un viaggio a Dublino per “stimolare” la mente

 ULTIME NOTIZIE
Arpino – Un viaggio a Dublino per “stimolare” la mente
17 Aprile
11:05 2019

 

 

 

 

 

 

Gli alunni della classe 3°A del Liceo Classico “Tulliano” hanno partecipato ad uno stage organizzato dalla scuola, finalizzato alla formazione culturale e personale di ogni studente ma anche al raggiungimento di venti delle novanta ore previste dal PCTO, Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento. La vacanza studio, dal 31 marzo al 6 aprile, ha avuto come meta la città di Dublino. I ragazzi, suddivisi in coppie, sono stati ospitati da famiglie della capitale irlandese, accuratamente scelte e controllate nell’ idoneità.

Sono gli stessi alunni a descrivere la personale esperienza, attraverso la penna dei compagni Abatecola Rebecca, Biordi Chiara e Fraioli Marta «Il programma comportava le mattinate di visite nei luoghi più importanti della capitale: The Spire, Molly Malone Statue, O’Connell Monument, National Gallery, National Museum, General Post Office, Cattedrale di Christ Church, St. Patrick Cathedral, Howth; seguivano, poi, le lezioni pomeridiane in lingua inglese, svolte da professori selezionati dal college “Apollo”. Gli studenti hanno seguito un programma strutturato che ha consentito loro di praticare la lingua inglese in situazioni del mondo reale. Quest’esperienza ha permesso ai ragazzi di migliorare la loro conoscenza della lingua in un ambiente stimolante, di stringere amicizie internazionali, di migliorare le competenze comunicative, di far crescere il livello emotivo e personale. Un ringraziamento particolare al Dirigente Scolastico prof.ssa Paola Materiale, che ha permesso la realizzazione dello stage, ed ai professori Valentina Ferrigno e Gabriele Di Vito, che hanno accompagnato e supportato gli alunni».
Le foto testimoniano la visita nei posti più rappresentativi di Dublino, la città fondata dai vichinghi: Temple Bar, un affollato quartiere sul fiume Liffey caratterizzato da stradine pedonali lastricate, la piazza antistante il Castello, dinanzi l’entrata della “Chester Beatty Library” ed ai piedi del suggestivo obelisco dedicato a Daniel O’Connell, conosciuto anche come “The Liberator” o “The Emancipator”, politico e avvocato irlandese, figura predominante della prima metà del XIX secolo.
SaP

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE