Aggiornato alle: 21:01 di Martedi 11 Agosto 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arpino – Un “figlio” illustre della Terra di Cicerone, al mondo lascia la sua musica straordinaria

 ULTIME NOTIZIE
Arpino – Un “figlio” illustre della Terra di Cicerone, al mondo lascia la sua musica straordinaria
06 Luglio
18:24 2020

 

 

 

Si è spetto all’alba di questa mattina, all’età di 91 anni, Ennio Morricone, il maestro delle colonne sonore: dal dopoguerra ad oggi, le sue musiche hanno accompagnato i film più celebri del cinema italiano ed internazionale.

Nato il 10 novembre 1928 a Roma, Ennio Morricone era originario di Arpino: figlio di Libera e Mario, ricercato trombettista, la sua famiglia abitava presso il quartiere Colle. Dopo gli studi al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma, Ennio Morricone aveva intrapreso la carriera di compositore, musicista, direttore d’orchestra ed arrangiatore, con straordinaria versatilitá: negli anni ha scritto più di 500 musiche per film e serie TV, oltre che opere di stampo contemporaneo.

Il commianto del sindaco Renato Rea che, con le sue parole, esprime il cordoglio di tutta la cittadinanza《Un altro grave lutto ha colpito la comunità arpinate. Ci ha lasciato il grande Maestro Ennio Morricone, nato a Roma ma originario di Arpino di cui era Cittadino Onorario. Chi non ricorda le Sue straordinarie musiche che hanno fatto la storia della musica contemporanea, le colonne sonore dei film di Sergio Leone. Insignito del premio Oscar alla carriera, il Maestro ha sempre mantenuto stretti rapporti con la nostra Città e non potrò mai dimenticare la visita fatta presso la Sua casa romana, insieme con il Sen.Massimo Struffi ed il Prof.Antonio Gabriele per consegnargli un artistico busto di Cicerone. Porgo ai Suoi familiari le condoglianze a nome dell’intera Città di Arpino》.

Non si può concludere senza riportare una tra le riflessioni più significative del maestro Ennio Morricone 《Io penso che, quando fra cento, duecento anni, vorranno capire com’eravamo, è proprio grazie alla musica da film che lo scopriranno”. Un particolare abbraccio ai figli Andrea, Giovanni, Alessandra e Marco.
Sara Pacitto

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE