Aggiornato alle: 19:45 di Giovedi 25 Aprile 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arpino – Scuola ed impresa per una partnership vincente

 ULTIME NOTIZIE
Arpino – Scuola ed impresa per una partnership vincente
22 Marzo
19:30 2019

 

 

 

 

 

 

Incoraggiare un ambiente didattico in cui i giovani vengano proiettati nel futuro lavorativo rispetto alle competenze acquisite nel quinquennio scolastico; promuovere l’orientamento e la formazione professionale; sostenere il confronto con aziende che favoriscano l’approccio ed, ancor più, incarnino la vocazione ed i modelli che lo studente ha acquisito ed approfondito nel suo percorso formativo: un progetto la cui mission è la preparazione a tutto tondo degli alunni, intesi come “capitale umano” del Paese di domani.

L’ITIS di Arpino, Istituto Tecnologico indirizzo “Chimica e Materiali”, già da anni si impegna in tal senso ad elaborare idee ed intraprende iniziative per intensificare ed acuire la qualità e l’efficacia dell’offerta formativa della scuola, al fine di mantenere il passo con i tempi e preparare gli alunni in maniera che sappiano rispondere fattivamente all’innovazione imprenditoriale. L’intesa collaborativa maturata con una prestigiosa società chimica/farmaceutica italiana, che è la Chemi SPA di Patrica appartenente al Gruppo Italfarmaco, permette agli alunni delle classi V° di essere coinvolti ad apprendere il funzionamento e l’organizzazione di una così grande realtà industriale, con l’esito finale che la stessa industria sceglierà tra i diplomati della scuola i ragazzi da istruire ed introdurre al futuro lavorativo.
A rafforzare questa già radicata cooperazione, la donazione di due dispositivi da parte dell’ industria farmaceutica, che vanno ad arricchire il Laboratorio di Chimica Analitica/Strumentale dell’autorevole Istituto arpinate, così come spiegano i docenti «La società chimico/farmaceutica “Chemi” ci ha omaggiato di rilevanti attrezzature: due Gascromatografi GC-17A della Shimadzu con rivelatori a ionizzazione di fiamma, che presto entreranno nella disponibilità degli studenti dell’ultimo anno di corso, non appena saranno terminati gli allacci ai gas ed i collegamenti al computer per l’acquisizione dei segnali. Due strumenti che, anche se arrivati a fine vita per i laboratori del controllo qualità dell’azienda, sono didatticamente importanti per la scuola, per far apprendere i principi dei metodi cromatografici e per far fare esperienza agli alunni. La Dirigente Scolastica, prof.ssa Paola Materiale, i docenti dell’ITIS e gli alunni tutti ringraziano il Direttivo della società “Chemi” ed in particolare il dott. Diego Di Leo, Direttore Tecnico dell’azienda di Patrica, il dott. Paolo Barontini, Responsabile di Produzione, e la dott.ssa Cristina Giannini, Responsabile del Laboratorio Qualità, per aver tenuto in considerazione e voluto rafforzare il laboratorio di Chimica Analitica/Strumentale dell’ITIS Parravano di Arpino».
Presto si terrà l’inaugurazione del locale scolastico incrementato da questa nuova dotazione.
Sara Pacitto

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE