Arpino – Riapre l’asilo nido “Pippuntella” | TG24.info
Aggiornato alle: 04:00 di Martedi 28 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arpino – Riapre l’asilo nido “Pippuntella”

 ULTIME NOTIZIE
Arpino – Riapre l’asilo nido “Pippuntella”
07 Gennaio
17:35 2020

 

 

 

 

Lo scorso settembre l’asilo nido “Pippuntella” di Arpino era stato chiuso per favorire i lavori di ristrutturazione e l’ammodernamento degli impianti. Le attività didattiche erano state trasferite presso il complesso scolastico di San Sosio.

Il proposito dell’Amministrazione Comunale di completare i lavori entro il 31 dicembre 2019 e riconsegnare la struttura ai bambini per l’inizio del nuovo anno è stato realizzato. Il vicesindaco ed assessore ai lavori pubblici ing. Massimo Sera afferma soddisfatto 《Possiamo dire che la promessa è stata mantenuta. Da questa mattina, lunedì 7 gennaio, l’asilo nido è nuovamente disponibile nella sede di Panaccio. È stato necessario un impegno costante ed una forte collaborazione da parte di tutti gli attori coinvolti, per cui desidero ringraziare l’Ufficio Tecnico per la gestione burocratica del progetto, l’Ufficio Amministrativo per la costante informativa ai genitori, l’Ufficio Demanio per l’organizzazione dei traslochi. Un grazie anche al direttore dei lavori ed alla ditta incaricata che hanno offerto sempre la massima disponibilità, così come le operatrici della Coop. Le Comete》.
L’edificio è stato completamente ristrutturato, sia internamente che esternamente; è stata migliorata la classe energetica della struttura ed eliminate le cause di umidità.

Compiaciuto il Sindaco Renato Rea《Ci scusiamo con i genitori per il disagio arrecato in questi mesi ma, grazie ai lavori effettuati, ora i bambini potranno godere di un miglior confort climatico. Abbiamo restituito ai nostri bambini un asilo nido all’avanguardia. Sono soddisfatto dell’ottimo lavoro eseguito nel rispetto dei tempi. Adesso si potrà pensare anche ad aumentare il numero dei posti: stiamo valutando di poter stipulare opportune convenzioni con i comuni limitrofi, che non hanno un proprio asilo nido, per intercettare al meglio le risorse regionali ed i maggiori finanziamenti inseriti nella legge finanziaria appena approvata》.
Una progettualità lungimirante che soddisfa anche le famiglie.
SaP

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS