Aggiornato alle: 13:30 di Venerdi 23 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arpino – Mezzagosto arpinate tra devozione e tradizioni (video)

 ULTIME NOTIZIE
17 Agosto
16:29 2017

 

 

 

Si è appena concluso il Mezzagosto Arpinate, tre giorni di celebrazioni in onore di Maria S.S. Assunta e San Rocco, che hanno visto il centro storico della terra di Cicerone gremito di persone.

«Il senso di questa festa è chiaro, spiega il parroco Don Antonio Di Lorenzo durante l’ omelia, celebrando l’Assunzione di Maria al cielo noi celebriamo la sua partecipazione alla vittoria del Figlio sulla morte; un inequivocabile richiamo alla vita eterna. È pertanto pericolosa miopia vivere con gli occhi continuamente attratti da ciò che finisce ed è senza futuro, come la bellezza fisica, la ricchezza, il benessere, il potere, la gloria e tutto quello che ci affascina. La vera sapienza è vivere con i piedi per terra. Credere nella vita eterna, continua Don Antonio, non significa aspettare passivamente ciò che verrà ma scoprire ogni giorno che c’è sempre qualcosa da fare e da vivere».

Il Comitato per i Festeggiamenti conferma il leitmotiv che ha condotto gli organizzatori nella programmazione: «Le tradizioni non vanno mai cambiate, vanno rivissute. L’ aggregazione del “Comitato per i Festeggiamenti dell’ Assunta Santissima in Cielo e di San Rocco” è fondata su un forte senso di responsabilità e devozione nei confronti della Madonna e del Santo e verso l’ intera città di Arpino che, con molta devozione, si rivolge ad Essi».

Le solenni funzioni sono state affiancate da un calendario civile che ha allietato gli appuntamenti del mezzagosto, portando un fiume di gente nel centro storico di Arpino.
Tre serate di show per tre spettacoli d’eccellenza, ricercati e mirati, particolarmente graditi ad una nutrita folla di spettatori: lunedì 14, a poco più di un mese dal memorabile concerto di Modena, la KOM VASCO ROSSI TRIBUTE BAND ha trasportato la platea in un viaggio tra i successi del Blasco, riproponendo l’ emozionante planning del Parco Ferrari con cui la rockstar ha festeggiato i suoi 40 anni di carriera; martedì 15, sul palco della prestigiosa Piazza Municipio, un omaggio a RENZO ARBORE e l’ ORCHESTRA ITALIANA; martedì 16, l’ energia dei SUPERSTAR con i più bei revival degli anni 60/70/80e90 ha chiuso le festività con il boom di una performance trascinante. Il complesso bandistico “Carlo Conti-Città di Arpino” ha aperto i festeggiamenti ed ha accompagnato l’ intero programma.

Anche lo spettacolo pirotecnico, che ha coronato la gloriosa triade intrattenitiva, ha offerto una inconsueta emozione al popolo con il naso all’ insù: il finale a due tempi ha entusiasmato la folla che, con un’ ovazione spontanea ed un lunghissimo applauso, ha dimostrato ancora una volta tutta la sua approvazione.

Soddisfazione dal Sindaco del paese, avv. Renato Rea «Un plauso ed un sentito ringraziamento al Comitato del Ferragosto Arpinate per aver organizzato, anche quest’ anno, le festività dell’ Assunta e di S. Rocco in maniera impeccabile. Alle sempre sentite cerimonie religiose, continua Rea, hanno fatto da contorno tre serate di grande livello che hanno sicuramente soddisfatto le attese del numeroso pubblico presente. Al caro don Antonio, al Presidente Gianni Coletti ed ai loro collaboratori l’ augurio di fare sempre così bene».

Sara PACITTO

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS