Aggiornato alle: 22:53 di Venerdi 27 Novembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arpino – La scuola invita le famiglie alla quarantena, un atto di scrupolosa premura. Le puntualizzazioni

 ULTIME NOTIZIE
Arpino – La scuola invita le famiglie alla quarantena, un atto di scrupolosa premura. Le puntualizzazioni
20 Ottobre
18:45 2020

 

 

 

Non tardano le precisazioni relativamente alla curiosa circostanza che nella giornata di ieri ha interessato le famiglie dei piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia del plesso di Pagnanelli (leggi qui).

I chiarimenti, seppur in via informale, arrivano dalla scuola stessa. Una insegnante è risultata positiva ad un test eseguito privatamente: mentre la docente si metteva in auto quarantena, l’esito dell’accertamento è stato immediatamente comunicato sia alla ASL di Frosinone sia al Sindaco di Arpino, massima autorità in materia di salute ed igiene pubblica. Proprio questa mattina la scuola ha nuovamente notiziato entrambi gli Enti, sollecitato la ASL a provvedere al tampone per l’insegnante, affinchè si possa definitivamente ufficializzare il contagio e mettere dettagliatamente in pratica quanto previsto dal protocollo sanitario antiCovid.
L’atto di avvisare le famiglie prima ancora che fosse confermato il contagio dell’insegnante, e quindi l’eventuale rischio per i piccoli alunni, trova ragione nel premuroso proposito della scuola di salvaguardare la salute della classe stessa. La comunicazione ai genitori è stata effettuata con modalità ben lontane dai più convenzionali canoni, ma certamente eseguita con le migliori intenzioni.
Al momento, questo è quanto, in attesa che la circostanza venga “formalizzata” e vangano foenite più precise indicazioni. Come già scritto, quando si tratta di salute pubblica, la superficialitá non è ammessa: tempestività e determinazione fanno la differenza, per cui laddove fosse necessario anticipare una “mossa” per tutelare il benessere della comunità scolastica e della cittadinanza tutta, sicuramente nessuno avrebbe da obiettare. Si legge in un post pubblicato su “L’AltrArpino”, una pagina dedicata al confronto costruttivo «Egregio Sindaco, le voci corrono ed i contagi pure. Bisogna agire, arginando il più possibile il virus, prima che la situazione sfugga di mano. Agisca Sindaco, con il suo potere di Ufficiale di Governo, di Pubblico Ufficiale e di massima Autorità di Igiene e Sanità, nessuno la porterà in tribunale per aver tutelato la salute pubblica».
La redazione di Tg24.info resta a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Sara Pacitto

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS