Arpino – “Il Certamen come una grande famiglia”, è il messaggio degli studenti (video) | TG24.info
Aggiornato alle: 11:54 di 19 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arpino – “Il Certamen come una grande famiglia”, è il messaggio degli studenti (video)

 ULTIME NOTIZIE
25 Luglio
14:00 2021

 

 

 

 

L’emozione più autentica è quella di ascoltare le parole degli studenti presenti, il loro entusiasmo e la personale gratitudine relativa all’occasione che gli è stata proposta, ovvero quella di partecipare alla XL edizione del Certamen Ciceronianum Arpinas «Esser presenti alla cerimonia di premiazione in questa splendida piazza di Arpino è un’emozione unica, i complimenti ed il merito vanno a chi ha organizzato tutto questo e lo ha reso possibile. Il Certamen è per noi come una grande famiglia».

Ogni singolo ospite salito sull’incantevole palco allestito in Piazza Municipio, dagli studenti, agli accompagnatori, alle autorità, ancor prima di esternare la soddisfazione per il premio vinto o gli opportuni saluti, ha voluto ringraziare Arpino e gli organizzatori per l’ospitalità e la straordinaria occasione che gli era stata data, quella di partecipare a questa 40esima edizione del Certamen. Una gratificazione immensa: ancora una volta Arpino “vince”. Il sindaco Renato Rea, presidente del Centro Studi Umanistici “Marco Tullio Cicerone”, si compiace per la riuscita dell’evento, cercato, voluto, realizzato per non negare l’occasione ai giovani partecipanti «Abbiamo sin da subito avuto una straordinaria risposta da parte degli studenti. L’organizzazione capillare, in collaborazione con le scuole di tutta Europa e l’apporto di tanti volontari, ha prodotto questo risultato univoco. La suggestiva cerimonia di premiazione, per la prima volta in notturna, è una degna conclusione. 14 i ragazzi premiati con i 10 riconoscimenti previsti, 4 menzioni speciali, 3 premi esclusivi per il concorso Cicero XX-XX. Torno a ringraziare i ragazzi partecipanti perché è grazie a loro che il Certamen va avanti».
Grande soddisfazione del delegato alla Cultura Niccolò Casinelli «Nulla è stato lasciato al caso per questa edizione unica, impeccabile. Mi piace sottolineare la suggestione di 143 ragazzi connessi davanti ad un computer a tradurre Cicerone, un compromesso storico tra la modernità del mezzo telematico e la classicità che solo il Certamen propone. L’organizzazione ha dimostrato di avere una capacità unica, straordinaria, resiliente di reggere l’urto di una pandemia mondiale e conservare l’appeal che caratterizza il Certamen».
Così Paolo De Paolis, co-presidente della Commissione Giudicatrice «La pandemia ci ha stimolato ad adottare una formula che è andata magnificamente, una formula vincente che pensiamo di replicare per il futuro».
Il professore Enrico Quadrini, figlio del Preside Ugo, magistrale ideatore del Certamen Ciceronianum Arpinas, ha concluso «Le famiglie Quadrini, Ruggeri, Margulli ed il Comitato della Dante di Arpino hanno voluto donare un busto del professor Ugo Quadrini al Centro Studi Umanistici “Marco Tullio Cicerone”: questa iniziativa segue quella del 9 maggio nella quale gli stessi organizzatori, insieme al gruppo degli ex alunni delle gli anni scolastici 1965/1970, hanno inaugurato in Piazza Municipio, sulla facciata del Tulliano, un’epigrafe in ricordo dei 100 anni del professore e preside Ugo Quadrini».
Ricordiamo che la XL edizione del Certamen Ciceronianum Arpinas è stata vinta da Arnold Wöhrmann, studente liceale del Wöilhelms Gymnasium di Monaco, Germania; il secondo premio è andato a Pomigliano d’Arco, all’alunna Maria Crimaldi del Liceo Classico Vittorio Imbriani mentre il terzo classificato è Marco Romano dell’Istituto d’Istruzione Superiore Mario Pagano di Campobasso. Per le ulteriori classificazioni leggi qui https://www.tg24.info/arpino-studente-di-monaco-si-aggiudica-il-certamen-ciceronianum-arpinas/?utm_source=facebook&utm_medium=social&utm_campaign=tg24news . Nel video riportato, realizzato da Paolo Peticca (hd24.it), i momenti più suggestivi della cerimonia e le interviste complete ai protagonisti.
Sara Pacitto

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS