Aggiornato alle: 00:05 di 25 Agosto 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arpino – I festeggiamenti di Sant’Antonio di Padova tra culto, tradizioni e divertimento

 ULTIME NOTIZIE
Arpino – I festeggiamenti di Sant’Antonio di Padova tra culto, tradizioni e divertimento
13 Giugno
15:03 2019

 

 

 

 

Oggi, 13 giugno, la Città di Arpino festeggia Sant’Antonio di Padova nella chiesa ubicata presso il quartiere Ponte. La comunità arpinate è molto legata al Santo, nato a Lisbona e morto a Padova il 13 giugno 1231.

Alle 10:00 di stamane la Santa Messa è stata celebrata dal Vescovo diocesano mons. Gerardo Antonazzo. Al termine del rito, come la tradizione vuole, sono stati distribuiti i panini benedetti a tutti i fedeli presenti.

Tale consuetudine è legata al prodigio della resurrezione del piccolo Tommasino, descritto nel Libro dei Miracoli di Sant’Antonio, un bimbo di venti mesi di Padova annegato in una tinozza piena d’acqua. La madre, rinvenuto il corpicino del suo piccino, iniziò a piangere e ad invocare la straordinaria intercessione di Sant’Antonio, promettendogli di dare ai poveri, ogni anno, una quantità di grano corrispondente al peso del bimbo. Fu così che Tommasino risorse e la mamma onorò l’impegno dettato dalla sua fede. Da quel momento nacque l’usanza del “pondus pueri”, il peso del bambino, ovvero i genitori, in cambio di protezione per i propri figli, promettevano al Santo tanto pane quanto era il peso dei loro pargoli. Questa sera, alle ore 18:30, don Alessandro Rea, parroco di Fontechiari, celebrerà la Santa Messa con la Benedizione e l’Affidamento dei Bambini a Sant’Antonio: a tutti i piccoli intervenuti verrà distribuita l’ampolla con l’acqua benedetta.
Il programma civile prevede un weekend di prestigiosi spettacoli musicali che si terranno nella suggestiva piazza Municipio: domani, venerdì 14, la dance dei Without Limits. Sabato 15 la pizzica e la musica reggae, dancehall, raggamuffin, dub e soul del gruppo salentino Sud Sound System faranno ballare il paese. Domenica 16 il gruppo bandistico lirico/sinfonico “Città di Martina Franca” di Taranto si esibirà già nella prima mattinata, dalle ore 10:00; dopo il concerto delle 18:30, accompagnerà la Solenne Processione delle 20:00 per le vie del centro storico; alle 22:00 lo spettacolo lirico/sinfonico “Gran Galà della Lirica” tenuto dal tenore Mauro De Santis, le soprano Genny Bramato e Carmen De Ponte ed il baritono Antonio Guida. I festeggiamenti si concluderanno con lo spettacolo pirotecnico e l’estrazione della lotteria alle ore 24:00.
Sara Pacitto

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE