Arpino – E’ Gianni, colui che sta “inguacchiando” il paese! | TG24.info
Aggiornato alle: 21:00 di Venerdi 7 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arpino – E’ Gianni, colui che sta “inguacchiando” il paese!

 ULTIME NOTIZIE
Arpino – E’ Gianni, colui che sta “inguacchiando” il paese!
16 Aprile
18:47 2021

 

 

Il voler fare, l’intenzione di contribuire fattivamente a migliorare la realtà che ci circonda nel paese in cui si vive: un “buon esempio” che fa bene all’animo. Un buon esempio per le nuove generazioni, affinché non si lascino sopraffare dall’inciviltà ma si sentano responsabili in prima persona di ciò che abbiamo intorno; affinché non si facciano assoggettare dall’incuria ma reagiscano costruttivamente; affinché non perdano il loro tempo su una tastiera ma si prestino a collaborare per essere un valore aggiunto.

Con la sua voglia di fare e l’intenzione di dare un contributo fattivo a migliorare il paese, Gianni Vallucci continua ad “inquacchiare” il paese di Arpino, in particolar modo il centro storico. Ricordiamo che Gianni è l’artista che ha voluto “consacrare” l’immagine della giovane Stella Tatangelo nel luogo in cui la studentessa sorana ha perso la vita, immortalando il suo bellissimo volto in un ritratto (leggi qui). Adesso manca solamente l’apposizione di un faretto ad energia solare che illumini la lapide commemorativa, affinché la luce di Stella brilli anche in quel posto.
Di recente Gianni ha voluto riverniciare alcune panchine lungo la passeggiata del Belvedere di Arpino. Inoltre ha lucidato e tinteggiato la fontana fuori porta e ricostruito la base del paletto che indica la fermata del bus antistante il piazzale Pasquale Rotondi dove, nei prossimi giorni, verranno apposte le informazioni circa le corse e gli orari del servizio urbano di trasporto pubblico.
Adesso Gianni è impegnato nel restauro della nicchia della Madonnina posta lungo via Salita dell’Arco: in effetti la statua di Maria era stata riportata al suo splendore già lo scorso anno, ad inizio lockdown, quando l’artista aveva così voluto invocare l’intercessione della Vergine a proteggere la comunità arpinate dalla pandemia appena iniziata. I lavori interessano non solo il vano ma anche l’impianto elettrico ed il vetro esterno: il proposito è quello di completare l’opera decorando pure l’esterno della nicchia, per finire con un piccolo lume.
Sono “lavoretti” che Gianni esegue con tanta dedizione ed entusiasmo, senza chiedere nulla a nessuno. Alcuni cittadini hanno voluto offrire un contributo spontaneo per acquistare almeno una parte del materiale necessario: quando Gianni è venuto a conoscenza di tale iniziativa ha imposto un tetto massimo di 5euro “perché il contributo non deve essere un sacrificio ma una collaborazione simbolica”. Per chi volesse, può contattare la signora Rossana Raponi di Arpino attraverso il suo profilo facebook.
La bontà di quest’uomo non si ferma: è sua intenzione realizzare un affresco sul muro adiacente la piccola area di sosta che si trova su via Vittorio Colonna, nelle vicinanze della struttura dell’ex ospedale vecchio.
Sara Pacitto

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS