Aggiornato alle: 22:00 di Martedi 27 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Arpino – “Capitale della Cultura”, un progetto per tutta la Ciociaria

 ULTIME NOTIZIE
Arpino – “Capitale della Cultura”, un progetto per tutta la Ciociaria
26 Febbraio
18:02 2020

 

 

 

Nella mattinata di sabato 29 febbraio, alle ore 11:00, presso la sala convegni del Castello Ladislao, in Largo Caduti dell’Aria ad Arpino, si terrà la presentazione ufficiale del dossier di candidatura al titolo di “Capitale Italiana della Cultura” per l’anno 2021. Il dossier dovrà essere depositato al MIBACT entro lunedì 2 marzo. In palio un milione di euro.

Il consigliere comunale Niccolò Casinelli, con delega alla Cultura, confida nel programma e, con lungimirante fiducia, spiga《Parliamo di un programma di crescita socio-economica che non ha precedenti nella storia della Città, un progetto condiviso e partecipato. Una candidatura che è già motivo di orgoglio per l’intero comprensorio territoriale. Un’opportunità pressoché unica di messa in rete di un Sistema Integrato di servizi Culturali e Turistici: la reintepretazione del nostro patrimonio culturale, materiale e immateriale, in chiave sociale, economica, urbanistica》.

La realizzazione del dossier è stata curata dall’architetto Luca Calselli; la “cultura come cardine dello sviluppo” è il leitmotiv del prospetto.

In occasione dell’incontro tenutosi presso il palazzo provinciale a metà mese, erano state gettate le basi per la costituzione di una rete di comuni, non solamente per sostenere la candidatura della città di Arpino: un progetto universale che mira a favorire la valorizzazione, la promozione e lo sviluppo dell’intero ambito provinciale, del patrimonio paesaggistico, artistico e storico, sia antico che moderno, attraverso un Sistema Integrato dei Servizi Culturali e Turistici della Ciociaria.
Sara Pacitto

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS