Aggiornato alle: 22:37 di Lunedi 6 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anzio – Truffa online di pellet, arrestate 4 persone (video)

 ULTIME NOTIZIE
28 Maggio
20:44 2020
Nell’ambito di un’articolata attività d’indagine condotta in sinergia dai Carabinieri della Compagnia di Anzio e dalla Guardia di Finanza, sono state arrestate quattro persone, tutte residenti sul litorale laziale, ritenute responsabili di una rilevante truffa in danno di centinaia di consumatori.

Circa 700 le denunce-querele provenienti da tutta Italia e sporte dalle vittime che lamentavano partite di pellet acquistate online, ma mai ricevute per un danno patrimoniale di oltre 600mila euro. Le indagini sono partite proprio a seguito delle denunce degli acquirenti di pellet truffati in rete. Un’offerta invitante, il pellet da acquistare a prezzo conveniente, il pagamento anticipato e poi, al momento della consegna, il prodotto non arrivava e la ditta diventava irreperibile. Gli accertamenti degli inquirenti hanno permesso di identificare i promotori ed organizzatori della truffa che attraverso una società di Nettuno, provvedevano all’acquisizione diretta degli ordini avvenuti online, dopo aver ricevuto il pagamento del pellet, omettevano di consegnarlo. Il pellet veniva messo in vendita a un prezzo concorrenziale tanto da ottenere recensioni positive da diversi clienti sul sito internet utilizzato per la commercializzazione del prodotto. Dopo l’acquisto del cliente, si dava inizio alla frode, svoltasi nell’arco di pochi mesi. Gli accertamenti dei Carabinieri e Finanzieri hanno permesso di ricostruire la movimentazione del denaro incassato dall’organizzazione a danno dei clienti. I quattro arrestati devono rispondere di associazione a delinquere finalizzata alla truffa.

Anna Ammanniti

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE