Aggiornato alle: 23:40 di Sabato 24 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Un luogo dove commemorare le vittime delle foibe, Tasca presenta la mozione

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Un luogo dove commemorare le vittime delle foibe, Tasca presenta la mozione
10 Febbraio
11:30 2020
Oggi è il Giorno del Ricordo delle vittime delle foibe e dell’esodo. Il ricordo degli eccidi a danno della popolazione italiana della Venezia Giulia della Dalmazia, avvenuti durante il secondo conflitto mondiale e negli anni a seguire. Massacri perpetrati dai comunisti partigiani jugoslavi, ai quali seguì l’esodo dalmata – giuliano dalle terre occupate dal maresciallo Tito.

Una triste pagina della storia dell’umanità, in cui uomini, donne e bambini torturati, assassinati furono gettati nelle foibe, dalle milizie della Jugoslavia di Tito. Storie di italiani costretti a lasciare le proprie terre, le proprie origini e scappare in massa dalle ex province italiane della Venezia Giulia, dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia. Il consigliere comunale di minoranza Valeriano Tasca ha presentato all’attenzione del sindaco e della giunta comunale una mozione, affinché ad Anagni venga istituito un luogo in cui commemorare il 10 febbraio le vittime delle foibe. Il posto indicato dal consigliere Tasca è la parte superiore del giardino di Piscina, ha proposto che venga intitolata Largo Martiri della Foibe. “Era doverosa questa azione da parte mia come italiano e come consigliere comunale. Spero che quanto prima Anagni possa dotarsi di in luogo dove onorare ogni giorno gli italiani che dovettero subire delle atrocità inaudite e che ogni 10 febbraio in quel luogo possa essere deposta una corona in loro memoria. Non voglio fare altre polemiche in questo giorno. Anche se ci sarebbe tanto da dire. Oggi però è il giorno del ricordo e del dolore per tutta la Nazione”

Anna Ammanniti

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS