Anagni – Transizione Ecologica, rifiuti urbani e numeri a sorpresa | TG24.info
Aggiornato alle: 19:47 di Sabato 12 Giugno 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Transizione Ecologica, rifiuti urbani e numeri a sorpresa

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Transizione Ecologica, rifiuti urbani e numeri a sorpresa
17 Maggio
10:50 2021

 

 

La seduta odierna (17 maggio 2021) del consiglio comunale, comprende tra i numerosi punti all’OdG la trattazione della tariffa Tari per l’anno 2021, soggetta a recenti disposizioni di legge.

Le preoccupazioni provengono dall’analisi di quanto vigente per il settore delle imprese. Sono anni che gli imprenditori lamentano l’eccessivo carico impositivo per lo smaltimento dei rifiuti. Numerose industrie anagnine hanno fatto ricorso contro cartelle ed avvisi di accertamento, qualche volta spuntando dei ritocchi al ribasso. Nei vari bilanci s’è assistito ad una sorta di gioco delle tre carte, con le opposizioni che chiedevano alla giunta il distinguo tra gli incassi da privati e da partite Iva. Seguendo la regola del “mutatis mutandis …”, l’alternanza alla guida di Palazzo d’Iseo ha visto il ripetersi della non risposta. L’arcano: con le tariffe in vigore da tempo, sarebbe sufficiente la somma addebitata ad una decina di aziende per coprire il costo del servizio di igiene urbana; invece, tale costo viene coperto quasi completamente dalle cifre richieste alle famiglie. Gli incassi dalle imprese, registrati negli anni successivi a quello di competenza, non figurerebbero nella partita di giro. Il Ministero della Transizione Ecologica, con la Circolare n. 35259 del 12 aprile 2021, ha chiarito alcuni aspetti relativi all’applicazione dello sconto TARI: la riduzione della quota variabile (co. 649 dell’art.1 della legge n. 147 del 2013) si riferisce a qualunque processo di recupero, anche il riciclo dei rifiuti urbani. Lo sconto, che si applica ai privati e alle imprese, è proporzionale alla quantità di rifiuti avviati al recupero al di fuori del servizio pubblico. Se le aziende anagnine ricorreranno in numero considerevole alle possibilità offerte dal legislatore, il Comune subirebbe un sensibile calo negli incassi. Sarà interessante conoscere come si sta muovendo Palazzo d’Iseo nella materia.

Jackal

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS