Aggiornato alle: 21:10 di Sabato 25 Maggio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Tornano dalla gita, il pullman va in panne, sterzo rotto

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Tornano dalla gita, il pullman va in panne, sterzo rotto
18 Aprile
08:22 2019
Li avevamo lasciati domenica mattina, nel piazzale adiacente al cimitero, partiti con diverse ore di ritardo per un pullman vecchio e senza revisione bloccato dalle forze dell’ordine. Li ritroviamo al ritorno fermi in autogrill in Umbria a causa di un guasto, sempre a uno dei tre mezzi, partiti per la gita.

Sono partiti domenica mattina per una gita scolastica, ma gli studenti sono rimasti nel piazzale di partenza con il pullman vecchio e senza revisione. Dopo la sostituzione del mezzo, la scolaresca era riuscita a partire per il nord Italia. Ieri sera è andato “in onda” il secondo atto dell’avventura, una vicenda che è scivolata nell’assurdo. Il rientro era previsto per mercoledì sera alle ore 21, ma uno dei tre pullman è andato in panne ed è rimasto bloccato su un autogrill a Fabbro, in Umbria, a quanto pare con lo sterzo rotto. Per diverse ore gli studenti sono rimasti in attesa dell’arrivo di un altro mezzo da Roma. Numerosi genitori sono arrabbiati e sul piede di guerra, più di cento studenti fuori casa, in giro per l’Italia su mezzi obsoleti e si domandano in base a quali criteri vengono scelte le ditte trasporti e soprattutto se all’interno degli istituti scolastici esistono figure di controllo che verificano se i mezzi sono stati revisionati, lo stato di usura degli pneumatici e quant’altro. Pullman vecchi, senza revisione, ci sono delle precise responsabilità quando si portano degli studenti minorenni in giro e devono essere adottate tutte le precauzioni necessarie per assicurare l’incolumità dei ragazzi. Il rientro a casa per i ragazzi era previsto per le 21, sono rientrati a notte inoltrata. Disagio e preoccupazione per i genitori che hanno avuto i figli fermi in un autogrill, lontano da casa, in una gita tutta da dimenticare. Partiti domenica con ritardo, sono arrivati alla meta saltando delle visite guidate, ovviamente pagate e poi il ritorno a casa con il mezzo in panne fermo per troppe ore in autogrill.

Anna Ammanniti

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE