Aggiornato alle: 04:00 di Giovedi 17 Ottobre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Scuole abbastanza in ordine al suono della campanella

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Scuole abbastanza in ordine al suono della campanella
16 Settembre
12:30 2019
Con buon anticipo sull’orario di inizio delle lezioni, scolari e studenti si sono ritrovati assieme ad amici e genitori sui piazzali delle scuole anagnine, emozionati ma felici.

Le zebrature appena rifatte, la manutenzione curata nei giorni precedenti, non sono stati segnalati finora disagi. Il messaggio del sindaco Daniele Natalia e del consigliere delegato Riccardo Ambrosetti: “Inizia un nuovo anno scolastico e, come ogni anno, vogliamo fare i nostri auguri a tutti gli studenti, gli insegnanti ed il personale non docente degli istituti scolastici di Anagni.
La scuola di ogni ordine e grado è un microcosmo particolare, con un suo equilibrio, i suoi rituali, le sue storie che meritano di essere vissute e raccontate. La scuola permea la quotidianità di chi la vive; la scuola è prima di tutto “scuola di vita” appunto e non un semplice contenitore di nozioni; se fosse solo questo infatti avrebbe fallito la propria missione che è prima di tutto quella della formazione umana, inscindibile da quella culturale, ma decisamente più importante.
La scuola insegna ad essere cittadini; essa è la prima palestra della cittadinanza attiva perché sviluppa il pensiero critico fin dalla prima esperienza nelle aule delle scuole dell’infanzia.
Ma oltre la “scuola istituzione” vi è la scuola più vera che è quella fatta di emozioni, scoperte, percezioni, intuizioni e perfino odori che si trovano solo tra i banchi, davanti ad una lavagna, nei corridoi e nelle palestre; insieme ai propri compagni, sotto la guida attenta degli insegnanti e con l’ausilio fondamentale del personale non docente. Convinti del fatto che anche questo sarà un anno scolastico indimenticabile, auguriamo a chi la scuola la vive ogni giorno un buon ritorno sui banchi e buon lavoro”.

Jackal

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE