Aggiornato alle: 16:56 di Lunedi 14 Ottobre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Scuola San Giorgetto, tanto smog e il cancello chiuso: interviene il consigliere Di Giulio (foto)

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Scuola San Giorgetto, tanto smog e il cancello chiuso: interviene il consigliere Di Giulio (foto)
17 Settembre
14:04 2019
Il complesso scolastico San Giorgetto in entrata ed uscita dalle lezioni, diventa uno dei punti più inquinati da gas di scarico di tutta la città. Questa e una serie di osservazioni da parte del consigliere comunale di minoranza Nello Di Giulio, a mettere in evidenza cosa può “combinare” una circolazione esasperata di automobili con la complicità di un cancello chiuso da più di tre anni.

Lo smog eccessivo che si crea alle 8 di mattina con automobili che restano in coda, su una salita per circa venti minuti, identica situazione si ripete alle ore 13, il tutto potrebbe essere risolto con la riapertura del secondo cancello.

La nota stampa di ieri di Nello Di Giulio: “Il primo giorno di scuola è un appuntamento importante per tutti: bambini, ragazzi, famiglie…pubblici amministratori. Quest’ oggi nel ruolo di consigliere comunale di “Anagni cambia Anagni” sono stato presso il Comprensivo 2 San Giorgetto: tre ordini di scuola, una popolazione scolastica di circa 1100 alunni che meriterebbe un po’ più attenzione da parte dell’amministrazione comunale. Un plesso scolastico architettonicamente pioneristico assediato dalle macchine e da un ingiustificabile abbandono. Macchine in ingresso in coda continua, macchine in uscita che procedono a ‘stop and go’, macchine in sosta precaria o appoggiate su uno slargo o su un marciapiede dove dovrebbero muoversi e socializzare ragazzi/e prima o dopo le lezioni. Boccate di monossido di carbonio e microparticelle (particolato) scaricate in faccia ai piccoli o agli adulti ad ogni accelerata di macchina lungo alcuni tratti dell’anello perimetrale e sulla salita della strada per uscire verso Via della Sanità. Una situazione ambientale assurda. Il luogo principe dell’educazione della formazione dei bambini e dei ragazzi diventa, in ingresso ed in uscita dalla scuola, uno dei punti più inquinati da gas di scarico di tutta la città! Eppure chi ha progettato il particolare edificio a questo aveva certamente pensato nel dotarlo di due distinti accessi auto e di altri due dedicati esclusivamente alle persone. Purtroppo l’ignavia imperante mantiene fruibile un’unica via di accesso/uscita con tanto di rischi per la sicurezza, intasamento di automobili ed avvelenamento ambientale. Ciò nonostante che, esattamente un anno fa (17/09/2018), ebbi a scrivere una lettera “riservata” al consigliere con delega Ambrosetti, e p.c. al Sindaco Natalia, facendo presente che quella seconda via di accesso da sud, quel secondo cancello andava urgentemente riaperto per smaltire almeno una parte del traffico veicolare e ridurre significativamente quel grande disagio. Un anno è passato, numerosi solleciti sono stati rivolti al consigliere in questione ma …. discorsi tanti e tutto è rimasto come prima, anzi….Sembrerebbe come rileggere quell’adagio per il quale l’ignavia o l’incompetenza nella Pubblica Amministrazione rischiano di far più danni della grandine ad una vigna.L’anno scolastico è appena cominciato, il nuovo appello è che si faccia in fretta quel che serve e che non si è fatto in un intero anno. Come gruppo “Anagni cambia Anagni” staremo a seguire ed a sollecitare nelle sedi dedicate.”

Anna Ammanniti

 

 

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE