Aggiornato alle: 12:00 di Lunedi 30 Novembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Previste nel bilancio comunale 300 mila euro di contravvenzioni

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Previste nel bilancio comunale 300 mila euro di contravvenzioni
15 Dicembre
18:33 2019
Ad Anagni la multa è diventato un modo piuttosto antipatico di far cassa! Le multe aumentano, ma l’ente non investe in sicurezza stradale, con strade dissestate, segnaletica dubbia che mette in pericolo il benessere di autisti e pedoni.

Dalla previsione in bilancio di 200 mila euro di contravvenzioni del 2018, si è passati ai 280 mila euro di variazioni in bilancio lo scorso dicembre per arrivare ad aumentare le stesse fino a 300 mila euro, denaro pesante che andrà a rimpinguare in modo abbastanza sostanzioso le casse comunali.

Così l’anno che verrà l’esercito dei vigili urbani avrà “l’obbligo” di multare a più non posso, per arricchire le casse comunali. L’ente di fatto con la variazione in bilancio di 300 mila euro, ha invitato gli agenti della polizia locale a sanzionare di più. Il consigliere comunale di minoranza Valeriano Tasca è parecchio contrario a questo modo di far quadrare il bilancio, piuttosto che far prevalere i principi della sicurezza stradale. “Ci sono più contravvenzioni e meno servizi. Guardate cosa sta succedendo con le multe alla stazione. Il parcheggio è una vergogna, ci sono soldi stanziati per rifare il piazzale davanti l’entrata della polveriera, eppure niente si fanno solo le multe. Da dicembre 2018 il parcheggio multipiano a San Giorgetto è chiuso. Eppure durante l’ultimo consiglio comunale abbiamo accertato 48mila euro in più in entrata per il 2019 da AJ MOBILITÀ, la ditta che gestisce le strisce blu. Questo a casa mia si chiama fare cassa. Tutti devono rispettare le regole, ma date i servizi alla città, date posti auto regolari non come quelli davanti al Convitto Regina Margherita. A cosa serve poi inserire la propria targa quando si va a fare il ticket? È solo una maggiore entrata per la ditta e allora questa maggioranza deve vedere se il contratto con questa ditta sia rispettato o meno. Avrà belle sorprese! Avevano detto che non avrebbero aumentato le tasse e poi aumentano le multe.”

Anna Ammanniti

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS