Anagni – Parlare di Sin e di Valle del Sacco, nel nome di papa Leone XIII | TG24.info
Aggiornato alle: 20:08 di Venerdi 22 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Parlare di Sin e di Valle del Sacco, nel nome di papa Leone XIII

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Parlare di Sin e di Valle del Sacco, nel nome di papa Leone XIII
20 Settembre
22:00 2021

 

 

Sabato pomeriggio la Sala della Ragione ha ospitato il “Convegno Regionale verso Taranto 2021 – SIN Valle del Sacco, il contributo delle comunità ecclesiali del territorio”.

L’evento è stato organizzato dalla Pastorale Sociale Lazio il cui direttore, Claudio Gessi, è stato moderatore e conduttore. Con il riferimento alla storica frase di papa Leone XIII contenuta nella 45.ma Rerum Novarum “ciascuno faccia la parte che gli spetta e non indugi”, dopo aver guidato la preghiera iniziale monsignor Lorenzo Loppa ha parlato di “cittadinanza ambientale”, sull’importanza di educare al rispetto dell’ambiente ed al risparmio energetico; dalla necessità di evitare gli sprechi dell’acqua all’uso eccessivo delle automobili private, fino al consiglio di indossare una maglia in più invece che ricorrere senza moderazione agli impianti di riscaldamento. Dopo di lui il sindaco Daniele Natalia ha ripercorso la vicenda Sin, parzialmente risolta grazie ai provvedimenti sulle metodologie autorizzative emanati dalla sua giunta ed approvati dagli enti superiori. Quest’anno la Rerum Novarum, uno dei pilastri anche del mondo del Lavoro, ha compiuto 130 anni (15 maggio 1891- 15 maggio 2021), un’occasione da non perdere per intervenire su temi di scottante attualità. Tra gli ospiti e relatori Mons. Ambrogio Spreafico vescovo di Frosinone che è intervenuto online, padre Nicola Preziuso da Taranto protagonista delle iniziative a difesa del territorio, Mons. Vincenzo Apicella, Augusto Frattale vice presidente di BancAnagni ed altri. Un augurio di buon lavoro molto apprezzato è venuto dal Comune di Carpineto Romano, il cui assessore alla Cultura Prof.ssa Emanuela Massicci ha portato i saluti del sindaco Stefano Cacciotti. La vicinanza tra la città dei papi e Carpineto Romano è rafforzata dal fatto che lo stesso papa Leone XIII era nativo del paese dei Lepini (Vincenzo Gioacchino Raffaele Luigi Pecci). Papa Leone XIII realizzò ad Anagni il Pontificio Collegio Leoniano, che ha formato pontefici e cardinali, e per la cui costruzione si rese necessario attivare il famoso Rotone di Osteria della Fontana. Jackal

  •  

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS