Aggiornato alle: 16:33 di Lunedi 23 Settembre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Parcheggio rosa, multata donna incinta!

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Parcheggio rosa, multata donna incinta!
21 Maggio
18:45 2019
Numerose amministrazioni comunali ormai da anni riservano dei parcheggi alle donne in gravidanza e alle neo – mamme. Si tratta di iniziative non regolamentate dalla legge, ma lasciate alla cortesia degli utenti.

Non ci sono norme legali che obbligano a cedere il posto delimitato dalle strisce rosa con apposita segnaletica verticale alle donne in gravidanza, praticamente non è un obbligo, ma solo questione di civiltà, un gesto di cortesia.

Succede però che una donna incinta di cinque mesi, lascia la sua auto nell’apposito parcheggio riservato. Percorre qualche centinaio di metri per prendere il figlio di due anni all’asilo e quando torna a riprendere il suo mezzo, trova la multa per divieto di sosta. La donna chiede spiegazioni al vigile urbano, c’è tanto di cartello con cicogna che dimostra che il parcheggio è per le signore incinte! L’agente risponde che lì non si può parcheggiare, ma … se c’è il cartello!?! E fa notare che le strisce sono sbiadite. Però il cartello è lì ed è ben visibile, sarebbe allora meglio rimuoverlo, altrimenti diventa un “parcheggio ad inganno”, le donne incinte lasciano tranquillamente le auto … e le multe fioccano!

Per lo più quando c’è la segnaletica verticale e anche le strisce sbiadite, la multa è anche contestabile! La donna amareggiata per il torto subito è andata via, al di là del parcheggio riservato come diceva chiaramente il cartello apposto, pensava che il senso di cavalleria e la buona consuetudine dell’antico galateo andasse ancora di moda.

Anna Ammanniti

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE