Aggiornato alle: 04:00 di Giovedi 23 Gennaio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – La città perde ancora finanziamenti regionali, Fioramonti evidenzia l’insuccesso dei progetti

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – La città perde ancora finanziamenti regionali, Fioramonti evidenzia l’insuccesso dei progetti
02 Dicembre
14:06 2019
Il Comune di Anagni continua a perdere i fondi messi a disposizione della Regione Lazio, dopo l’esclusione del progetto per sistemare la frana di Bersò Rio, arriva anche la bocciatura del finanziamento per le feste natalizie.

La città dei papi ottiene 41 punti di valutazione per il progetto delle feste di Natale di euro 9350 e non ottiene alcuna risorsa, non rientrando nella graduatoria dei progetti finanziati. Il consigliere comunale di minoranza Fernando Fioramonti evidenzia l’insuccesso dei progetti messi in campo dal governo anagnino, specificando che l’amministrazione si serve anche di una ditta pagata dai contribuenti per l’elaborazione di progetti validi, tanto da ottenere finanziamenti. Fernando Fioramonti: “Come perdere soldi, di contributi regionali, facendo progetti poco validi. L’amministrazione delle meraviglie! Ci dispiace dover di nuovo bacchettare il sindaco e mettere in discussione il lavoro della sua squadra. Non è possibile, però, che un giorno sì e l’altro pure, siamo costretti a leggere che il Comune di Anagni perde preziosi fondi messi a disposizione dalla Regione. Questa volta si tratta di soldi messi a disposizione per le feste natalizie, precisamente per eventi natalizi nel periodo 8 dicembre – 13 gennaio 2020. Vorremmo capire qual è il problema. Se la ditta che stiamo pagando appositamente perché rediga le domande di accesso ai finanziamenti non è in grado di svolgere il proprio lavoro, che venga mandata a casa! Non è possibile che le domande siano respinte per inammissibilità o, come in questo e molti altri casi, si arrivi in fondo alle graduatorie e si prendano pochi spicci o addirittura niente. Se fosse per l’incapacità del consigliere delegato ce ne faremmo una ragione (forse) ma qui stiamo pagando qualcuno che in teoria dovrebbe essere un professionista! Neanche a dire che i soldi non servano visti i prezzi degli eventi mal riusciti organizzati dal Comune fino ad oggi. Ma a loro cosa importa. I soldi si trovano lo stesso! Basta toglierli un po’ qui un po’ lì?”

Anna Ammanniti

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE