Anagni – Il liceo “Dante Alighieri” all’avanguardia nello studio delle lingue straniere | TG24.info
Aggiornato alle: 10:28 di Martedi 18 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Il liceo “Dante Alighieri” all’avanguardia nello studio delle lingue straniere

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Il liceo “Dante Alighieri” all’avanguardia nello studio delle lingue straniere
09 Novembre
09:02 2018

 

 

Tra gli obiettivi strategici e sensibili dell’Istituto di Istruzione Superiore “Dante Alighieri” di Anagni-Fiuggi lo studio e il potenziamento delle lingue straniere continua ad occupare il primo posto. Le due sedi, dirette dal prof. Adriano Gioè, possono infatti contare da tempo, e ancora fino al 2020, sui finanziamenti europei ottenuti grazie alle progettazioni PON-FSE, che potenziano lo studio delle materie curriculari creando i presupposti per percorsi che possano favorire l’acquisizione delle competenze di cittadinanza consapevole per tutti i soggetti coinvolti.

L’ampia e articolata azione didattica relativa all’insegnamento dell’inglese in particolare non coinvolge infatti soltanto l’indirizzo linguistico, ormai avviato con successo da anni presso il liceo di Fiuggi, o i corsi per il conseguimento delle certificazioni Cambridge nelle due sedi, ma si connette in modo intelligente (e in linea con le avanguardie educative dei nostri tempi) con la didattica di altre discipline, e persino con esperienze formative fuori dall’aula.

Lo dimostra il riscontro favorevole accordato dagli studenti ai PON “Competenze di base” e “Alternanza scuola lavoro”, già nelle fasi conclusive. Il primo ha puntato sul rapporto costante con la lingua straniera parlata, rafforzando quelli che sono stati rilevati a livello nazionale come punti di debolezza degli studenti italiani, e cioè la conversazione e la comprensione del parlato dal vivo, e su un innegabile punto di forza, ovvero  avvicinare e motivare gli studenti facendo leva su un contenuto di sicuro interesse come la musica e, in generale, su situated language learning methods. Il secondo ha previsto invece la scorsa estate che gli studenti beneficiassero, a costo zero, di un soggiorno di tre settimane a Chester in Inghilterra, dimostrando che una didattica fuori dall’aula – attraverso la dimensione dell’apprendimento “in situazione” e della laboratorialità – favorisce l’inclusione e rimuove quei fattori che incidono maggiormente sul disagio scolastico: didattica “antiquata” di tipo trasmissivo, mancata calibratura dell’insegnamento sulle intelligenze multiple degli studenti, carico di lavoro domestico ormai troppo oneroso anche per gli adolescenti più capaci. Tutto ciò che invece anche il terzo PON, “Inclusione sociale e lotta al disagio” (ancora in pieno svolgimento), intende evitare, puntando persino sulla creatività e sulla grafica: chi avrebbe mai immaginato, ad esempio, che le tragedie immortali di Shakespeare potessero rivivere, e rigorosamente in inglese, nei fumetti “manga” elaborati dagli studenti? Esperti, tutor e figure di supporto, previsti dai PON, numerose e diversificate attività gratuite e certificate ufficialmente (a differenza di analoghi progetti di altre scuole) rendono possibile nel liceo “Dante Alighieri” di Anagni-Fiuggi un apprendimento nuovo, diverso e di qualità delle lingue straniere per tutti gli indirizzi (classico, scientifico, scienze applicate, linguistico). E ciò non solo per la lingua inglese, ma anche per le lingue spagnola, francese e tedesca, per le quali il “Dante Alighieri” vanta ormai consolidate convenzioni con Enti certificatori, tali da soddisfare i molteplici interessi linguistici dei suoi studenti, da tempo avvezzi fin dal primo biennio ad apprendere in lingua straniera alcune discipline non linguistiche (quali storia, fisica, scienze, filosofia), secondo la metodologia CLIL, soprattutto nel liceo classico, che si può dire abbia assunto ormai la veste di liceo classico internazionale. (comunicato stampa)

 

 

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS