Aggiornato alle: 14:56 di Lunedi 24 Giugno 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Furti, guida in stato d’ebrezza e atti contrari alla pubblica decenza

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Furti, guida in stato d’ebrezza e atti contrari alla pubblica decenza
07 Agosto
20:23 2017
Il personale della Compagnia di Anagni, nel corso delle notti del 6 e 7 agosto, ha eseguito un servizio di controllo del territorio che ha visto coinvolti i militari delle Stazioni dipendenti e del Nucleo Operativo e Radiomobile.

Nel corso del servizio sono stati conseguiti i seguenti risultati:

– in Paliano, i Carabinieri della locale Stazione, hanno tratto in arresto un 41enne polacco, per violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale con il divieto di dimora nel citato comune, cui era sottoposto. Quest’ultimo, in violazione delle prescrizioni di cui sopra, è stato sorpreso dagli operanti in quel centro;

– in Acuto sono stati denunciati in stato di libertà, per furto, un 22enne, un 19enne ed un 17enne, tutti provenienti dall’hinterland campano. I tre, durante una manifestazione musicale rubavano il portafogli ad una giovane studentessa, venendo però bloccati dai Carabinieri mentre tentavano di allontanarsi. La refurtiva recuperata veniva restituita all’avente diritto.

Nel medesimo contesto, sempre in Acuto, è stato denunciato in stato di libertà un 25enne di Trivigliano, per inosservanza del foglio di via obbligatorio cui era sottoposto nonché, segnalati alla Prefettura di Frosinone 5 giovani poiché trovati in possesso di sostanze stupefacenti, sottoposte a sequestro.

– in Anagni e Paliano sono stati denunciati in stati di libertà un 25enne ed un 75enne, entrambi di Anagni, per guida in stato di ebrezza alcolica.

– sempre in Anagni è stata denunciata in stato di libertà una 21enne di origine rumena residente a Roma, per atti contrari alla pubblica decenza, in quanto procedeva a piedi lungo la via Anticolana vestita con abiti succinti, con il chiaro intento di attirare gli automobilisti in transito.

Inoltre, nell’ambito dello stesso contesto operativo, sono state sottoposte a controllo numerose persone e nei confronti di una di esse, che non era in grado di giustificare la propria presenza nell’ambito della giurisdizione della Compagnia, è stata avanzata proposta per l’applicazione della misura di sicurezza del rimpatrio con foglio di via obbligatorio.

Sono state altresì elevate 12 contravvenzioni al CDS e sequestrate tre autovetture sprovviste di assicurazione obbligatoria.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE