Aggiornato alle: 04:00 di Lunedi 30 Marzo 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Effetto Coronavirus, Ambulanti Oggi chiede di affrettare il contributo previsto dal decreto “Cura Italia”

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Effetto Coronavirus, Ambulanti Oggi chiede di affrettare il contributo previsto dal decreto “Cura Italia”
26 Marzo
19:10 2020
Antonio Morini, presidente dell’Associazione Ambulanti Oggi, ha scritto al Prefetto della Provincia di Frosinone, con preghiera di trasmettere al Governo la richiesta di accreditare sul conto corrente fiscale il contributo dei 600 €.

Antonio Morini presidente nazionale dell’associazione Ambulanti Oggi e il referente di zona Emiliano Salvatori hanno chiesto al Prefetto di fare da tramite con il Governo, per dare la possibilità alle piccole imprese associate di ricevere direttamente sul conto corrente il contributo dei 600 euro previsti dal decreto “Cura Italia”. L’intero Paese sta vivendo tragicamente l’emergenza Coronavirus, parecchie attività commerciali sono state costrette a chiudere nel rispetto dei provvedimenti governativi. Le aziende con vendita ambulante sono messe a dura prova dal gravissimo problema sanitario dettato dal Covid, tutta la categoria è messa sotto scacco dalla crisi economica. Sia il Governo che la Regione hanno emanato seri provvedimenti utili per il futuro, ma attualmente ci sono tanti, troppi commercianti che non riescono neanche ad assicurare il piatto in tavola due volte al giorno. È una situazione desolante e queste persone vanno aiutate affinché sia garantito il pasto alle famiglie. Il decreto governativo Cura Italia assicura 600 euro ai titolari di partita IVA. Si è in attesa che l’Inps emani la circolare sulle modalità di presentazione delle richieste del contributo. Il presidente Morini chiede al Prefetto di farsi da tramite con il Governo affinché siano evitate gli assembramenti e gente in strada che si reca all’ufficio Inps per compilare le richieste e magari sarebbe più semplice accreditare direttamente il contributo sul conto corrente, che ogni piccola impresa è tenuta ad avere.

Anna Ammanniti

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE