Aggiornato alle: 20:01 di Giovedi 18 Aprile 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Daniele Tasca spiega i motivi delle sue dimissioni da consigliere comunale

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Daniele Tasca spiega i motivi delle sue dimissioni da consigliere comunale
15 Aprile
08:30 2019
Daniele Tasca, l’ex candidato a sindaco delle ultime amministrative 2018 si è dimesso dall’incarico da consigliere comunale.

Era entrato a giugno scorso in amministrazione, nel ruolo di consigliere comunale di minoranza, nella seguente nota stampa Daniele Tasca, spiega i motivi delle sue dimissioni che nulla hanno a che vedere con l’incompatibilità della sua professione di funzionario regionale.

Dopo 10 mesi in consiglio comunale ho rassegnato nei giorni scorsi le mie dimissioni. Sono stati per me 10 mesi lunghissimi, vissuti con orgoglio per il ruolo illustre di consigliere, vissuti con la speranza di portare la mia esperienza di amministratore al servizio della mia città e degli anagnini. È difficile spiegare le ragioni che portano un uomo a lasciare un sogno per cui ha combattuto per mesi e mesi, per cui ha subito contrasti e umiliazioni nel proprio lavoro ed è stato messo in discussione perfino nell’ambito professionale, solo per un diverso colore politico o per non essersi assoggettato al potere predominante. Lettere anonime da nemici e attacchi alla luce del sole da pseudo amici sono soltanto due esempi. Le mie sono dunque motivazioni strettamente personali, non politiche e men che meno amministrative: il mio ruolo di dirigente regionale, che era e resta compatibile con quello di consigliere comunale, non è dunque il motivo delle mie dimissioni. Sento tuttavia di non aver dato tutto e sono sicuro che Tony Necci, che mi succederà, farà del suo meglio per il bene del nostro paese, così come mi auguro che faccia ogni consigliere, di maggioranza e di minoranza, per il bene di tutte le persone, di ogni singola persona, di tutta la persona. E’ il momento di lasciare da parte ogni egoismo di fazione, e di scegliere l’unità nel buon governo. Al sindaco auguro con tutto il cuore di diventare il più bravo legale rappresentante che Anagni abbia mai avuto perché questo significherebbe una rinascita della nostra città. Ringrazio tutti quelli che mi hanno sostenuto, la mia coalizione Anagni terra nostra, e i quasi 4000 concittadini che hanno creduto in me. Infine voglio esprimere un grazie speciale ad Alfredo Pallone e Mimmo Beccidelli senza i quali il sogno non avrebbe mai avuto inizio. Affrontiamo il nostro futuro come un uccello che sente il ramo su cui è poggiato spezzarsi, ma continua a cantare perché sa di avere le ali.

Domani in sede di Consiglio comunale verrà convalidata la carica di consigliere al dott. Antonio Necci che subentra al dimissionario Tasca.

Anna Ammanniti

 

 

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE