Anagni – Controlli dei Carabinieri sui cantieri: 2 denunce, ammende e sanzioni per 12 mila euro | TG24.info
Aggiornato alle: 20:05 di Martedi 19 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Controlli dei Carabinieri sui cantieri: 2 denunce, ammende e sanzioni per 12 mila euro

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Controlli dei Carabinieri sui cantieri: 2 denunce, ammende e sanzioni per 12 mila euro
09 Settembre
17:40 2021

 

 

La sicurezza dei lavoratori costituisce uno dei compiti primari svolti dai Carabinieri, impegnati quotidianamente nel capillare controllo della legalità sui luoghi di lavoro.

Le morti bianche sono una strage sul lavoro, secondo i dati Inail relativi ai primi 7 mesi dell’anno, sono 677 le denunce in Italia di infortuni mortali. Spesse volte gli incidenti sono conseguenza del mancato rispetto di normative e procedure di sicurezza. Il comando Legione Carabinieri “LAZIO” ha predisposto una specifica attività per il controllo nei cantieri edili, per verificare le misure di sicurezza e il rispetto della normativa sul lavoro. Tale attività organizzata dal Comando Provinciale di Frosinone, dai Carabinieri della Stazione di Anagni con i Carabinieri Forestale della Stazione di Anagni e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Frosinone, ha portato nella giornata di ieri alla denuncia di due persone e ad ammende e sanzioni per un totale di 12 mila euro. Dal controllo effettuato presso un cantiere ad Anagni sono state denunciati un 67enne e un 58enne, entrambi anagnini e rispettivamente legali rappresentanti delle rispettive società edili interessate nei lavori. I due si sono resi responsabili, a vario titolo, di violazioni in materia di sicurezza ed impiego dei lavoratori, e sono state elevate nei loro confronti ammende per 7mila euro e sanzioni amministrative per 5mila euro. Le verifiche effettuate nel settore edile, erano finalizzate a contrastare il “lavoro sommerso”, le violazioni connesse alle visite, alla formazione e tutela della salute dei lavoratori nonché le loro condizioni di sicurezza sul posto di lavoro. I militari nelle ammende e nelle sanzioni elevate, hanno ricompreso anche la cosiddetta “maxi-sanzione” prevista per “l’impiego dei lavoratori in nero”. Il tutto è stato comunicato alla competente Autorità Giudiziaria ed Amministrativa.

Anna Ammanniti

  •  

IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS