Aggiornato alle: 21:29 di Lunedi 26 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Cittatrepuntozero e Monica Cirinnà “I diritti non hanno colore”

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Cittatrepuntozero e Monica Cirinnà “I diritti non hanno colore”
18 Settembre
21:00 2020
Mercoledì pomeriggio la Sala della Ragione ha ospitato la senatrice Monica Cirinnà per l’iniziativa di Cittatrepuntozero “I diritti non hanno colore”.

Assieme alla Cirinnà e Fioramonti, al tavolo dei relatori, il Professor Angelo Schillaci, docente di diritto pubblico comparato presso l’Università La Sapienza. Fernando Fioramonti nel dare il benvenuto alla “protagonista della svolta nel riconoscimento dei diritti civili …”, faceva riferimento ai recenti eventi luttuosi al centro dell’attenzione nazionale. Siparietto non inatteso quando la Cirinnà, in apertura dell’intervento, ha rimproverato all’amministrazione comunale di aver ospitato tra gli eventi dell’estate Cultura e Identità, chiedendo che pari importo venga concesso anche ad altri. Il sindaco Daniele Natalia replicava ribadendo la disponibilità del Comune ad ospitare eventi di spessore, senza favoritismi ideologici. Come da copione, non mancava la polemica attizzata dal baritono Ascenzi che faceva il bis con quella di Piazza Innocenzo III. A seguire l’incontro, arricchito dal servizio di interpretariato in Lingua dei Segni Italiana, un pubblico attento e numeroso. Tra gli intervenuti il gotha del Partito Democratico locale, dal segretario Proietti al capogruppo Tagliaboschi, a membri del direttivo provinciale. Numerosi rappresentanti di partiti e movimenti della sinistra, circostanza che consolidava la tesi di una possibile inedita convergenza. Sedie posizionate secondo le norme antiCovid, e registrazione di chi entrava dopo la misurazione della temperatura col termo scanner.

Jackal

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS