Aggiornato alle: 08:30 di Martedi 1 Dicembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Area crisi industriale, Antonio Pompeo: “Passo in avanti”

 ULTIME NOTIZIE
Anagni – Area crisi industriale, Antonio Pompeo: “Passo in avanti”
05 Aprile
14:14 2018
Via libera al PRRI area crisi complessa Frosinone, Pompeo: “Passo in avanti importante per la definizione dell’accordo di programma”.

Le aree di crisi industriale complessa sono quelle aree che riguardano specifici territori soggetti a recessione economica e perdita occupazionale di rilevanza nazionale e con impatto significativo sulla politica industriale nazionale, non risolvibili con risorse e strumenti di sola competenza regionale.  Il Ministero cura l’attuazione delle politiche e programmi per la reindustrializzazione e riconversione delle aree e dei settori colpiti dalla crisi mediante la stipula di appositi Accordi di Programma di adozione dei PRRI – Progetti di Riconversione e Riqualificazione Industriale.

I PRRI promuovono, anche mediante cofinanziamento regionale e con l’utilizzo di tutti i regimi d’aiuto disponibili per cui ricorrano i presupposti, investimenti produttivi anche a carattere innovativo, la riqualificazione delle aree interessate, la formazione del capitale umano, la riconversione di aree industriali dismesse, il recupero ambientale e l’efficientamento energetico dei siti e la realizzazione di infrastrutture strettamente funzionali agli interventi. L’area di Frosinone è stata riconosciuta come area di crisi industriale complessa con decreto 12 settembre 2016. Con decreto ministeriale dell’8 febbraio del 2017 è stato costituito, il Gruppo di Coordinamento e Controllo per l’area di crisi industriale complessa di Frosinone con il compito di definire e attuare il PRR. Il  Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, presente presso la sede del Ministero dello Sviluppo a Roma ha commentato l’approvazione del progetto di riconversione e riqualificazione industriale del Sistema Locale Lavoro Frosinone – Anagni.  “Un altro passo in avanti importante verso la definizione dell’Accordo di programma  e delle opportunità di rilancio economico, produttivo e occupazionale che si apriranno per il nostro territorio. Con l’approvazione del PRRI si apre la fase che porterà alla firma dell’Accordo di programma e al lancio dei bandi per gli investimenti. Come Provincia abbiamo richiesto di essere parte attiva nei tavoli sulle infrastrutture e sulle procedure previste dal Sin, che rappresentano aspetti fondamentali per la crescita. I numeri e le proposte contenute nel PRRI lasciano ben sperare per il futuro. a differenza del precedente Accordo di Programma, anche le Piccole e Medie Imprese potranno partecipare al bando, così come richiesto dal territorio. Continuiamo a lavorare insieme , remando tutti dalla stessa parte. Il risultato di oggi è proprio il frutto di quanto abbiamo saputo fare nei mesi scorsi, mettendo al centro l’interesse della nostra provincia e dei cittadini

Anna Ammanniti

LEGGI ANCHE

Frosinone – Regione: “Quasi 200 manifestazioni interesse per investire in area crisi industriale”

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS