Alvito – Restyling per migliorare vivibilità sociale, decoro urbano e garantire un’adeguata ripartenza | TG24.info
Aggiornato alle: 10:48 di Martedi 27 Luglio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Alvito – Restyling per migliorare vivibilità sociale, decoro urbano e garantire un’adeguata ripartenza

 ULTIME NOTIZIE
Alvito – Restyling per migliorare vivibilità sociale, decoro urbano e garantire un’adeguata ripartenza
20 Maggio
19:32 2020

 

 

 

Al via restyling in sicurezza per il centro storico. Migliorare la vivibilità sociale e il decoro urbano sono solo alcuni degli obbiettivi previsti nel più ampio progetto del cosiddetto Villaggio degli emigranti. In tal senso, domani, giovedì 21 maggio, dopo un periodo di stallo giustificato dall’emergenza Covid-19, inizieranno i lavori del lotto n.8.

“Gli interventi consisteranno nella rimodulazione degli attraversamenti pedonali e delle postazioni di sosta che verranno realizzate in pietra, così come quelli già esistenti nei vicoli, a partire da Palazzo Gallio fino a Porta Iacobelli – ha spiegato il vicesindaco Franco Di Bona -. Inoltre, sarà effettuato un restringimento del marciapiede sul lato del Centro Anziani, in modo tale da ampliare Corso Gallio. A rendere più completi e mirati i vari interventi lungo il centro storico di Alvito, sarà poi la realizzazione di due rampe di accesso per diversamente abili, per accedere agevolmente alla Piazza della Vittoria e all’ufficio postale. Un importante intervento sarà quello rivolto all’illuminazione di questo tratto e di ben quattro campanili che rappresentano un notevole patrimonio storico del paese. Nei prossimi giorni si proseguirà poi con azioni mirate per l’attraversamento pedonale dall’ingresso dell’asilo in via del Littorio fino a via Fontanelle. E, dulcis in fundo, – ha sottolineato Di Bona – per favorire il rilancio e la promozione turistica del nostro incantevole borgo, verranno installate bacheche informative su chiese e palazzi storici. Ci scusiamo sin da ora per i disagi che si verranno a creare nei prossimi giorni, ma tutto ciò servirà a rendere la nostra città più bella e vivibile. E’ un gesto d’amore! Ringrazio sin da ora l’ingegner Simone Capoccia di Alvito, progettista, direttore dei lavori e responsabile della sicurezza, l’ingegner Emanuele D’avino dell’ufficio tecnico comunale e l’impresa La Zarina di Pozzuoli”.

Caterina Paglia

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

SOCIAL
TOP NEWS