Aggiornato alle: 11:00 di Mercoledi 19 Febbraio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Alvito – Il nuovo Direttore del Pnalm Luciano Sommarone ad Alvito

 ULTIME NOTIZIE
Alvito – Il nuovo Direttore del Pnalm Luciano Sommarone ad Alvito
23 Ottobre
20:39 2019

 

 

 

Portare il Parco nazionale in casa e nelle Comunità del versante laziale per condividere e migliorare le risorse a disposizione. Con un messaggio incisivo il neo Direttore del Pnalm, il Colonnello dei Carabinieri Forestali Luciano Sommarone, questa mattina è stato accolto nel Comune di Alvito dal sindaco Duilio Martini, il suo vice Franco Di Bona, il Consigliere Angelo Cervi, la Polizia Municipale, il Comandante Vincenzo Pagliaroli e il Maresciallo Claudio Corsetti della Stazione dei Carabinieri di Alvito.

Un incontro che rientra nel tour che il Direttore Sommarone sta svolgendo con il preciso scopo di conoscere direttamente i centri che si trovano ai piedi del Parco per visualizzare problematiche, potenzialità e progetti. Durante l’incontro, il primo cittadino Martini ha immediatamente proposto al Direttore di visitare quella che sarà la nuova sede dei Guardiaparco che da Corso Gallio verrà trasferita nei locali situati in via Rampe San Nicola. Al suo interno dovrebbe anche essere ripristinato il Museo di Criptozoologia. “Il Parco è un grande valore per il territorio che rappresento – ha sottolineato il sindaco Duilio Martini -. Da una sana collaborazione può nascere un dialogo aperto in grado di promuovere e migliorare le iniziative già proposte. In particolare, mi sta a cuore il progetto ‘dimenticato’ del Centro Visita in località Cicerone, condiviso anni fa con il Comune di Campoli Appennino. Sarebbe opportuno riprendere un dialogo costruttivo per portare avanti un progetto che mira al rilancio del turismo e al suo ritorno economico”. Dal canto suo, il Direttore Luciano Sommarone si è mostrato più che lieto di incontrare i vari Comuni. “L’Ente Parco, che sono qui a rappresentare, in accordo con il Presidente Giovanni Cannata – ha spiegato Sommarone – intende garantire una maggiore apertura al confronto e allo scontro, purché si arrivi a focalizzare le varie situazioni e andare avanti per il bene di tutti. Tra i progetti imminenti sono previsti punti informativi del Parco in ogni Comune, una maggiore attenzione alla discesa della fauna selvatica e alla tutela degli allevatori e delle coltivazioni e la realizzazione di spazi in cui le persone con diverse disabilità possano essere inserite in maniera attiva. Mi guardo intorno e vedo grandi potenzialità: la Carta Europea per il Turismo Sostenibile ad esempio, oltre ad essere un riconoscimento prestigioso, rappresenta di fatto un ottimo biglietto da visita per location come quella di Alvito che, a mio avviso, non è un paese qualunque”.

Caterina Paglia

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE