Aggiornato alle: 11:00 di 9 Agosto 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Alvito – Biblioteche innovative: primeggia il progetto dell’Istituto Comprensivo

 ULTIME NOTIZIE
Alvito – Biblioteche innovative: primeggia il progetto dell’Istituto Comprensivo
17 Agosto
19:00 2017

 

 

 

Stare al passo con i tempi all’interno di uno spazio non statico, bensì attivo e stimolante. Con tale presupposto è stato pubblicato il bando nazionale del Miur “Biblioteche innovative” che ha premiato nove scuole ciociare. A primeggiare fra tutte è stata la performance dell’Istituto Omnicomprensivo di Alvito che si è classificato al quarto livello nazionale con il punteggio di 97 su 100.

Sono state circa 50 le scuole della provincia di Frosinone e soltanto 9 di esse potranno beneficiare dei finanziamenti del Miur per portare a compimento il progetto presentato. Oltre all’Istituto di Alvito, sono stati premiati: il liceo scientifico “Francesco Severi” di Frosinone con 93 punti, il liceo scientifico “Pellecchia” di Cassino con 92, il Cpia del capoluogo con 89, l’Istituto d’Istruzione Superiore “Guglielmo Marconi” di Anagni con 87, il Comprensivo di Ripi con 86, l’Istituto d’Istruzione Superiore “Norberto Turriziani” di Frosinone con 85, l’Istituto Comprensivo “Bottini” di Piglio con 84 e infine, il “Simoncelli” di Sora con 83 punti.

Si tratta, in sostanza, della realizzazione di nuove biblioteche dove sviluppare nuove conoscenze. “Siamo soddisfatti dell’ampia partecipazione delle scuole a tale bando. Proprio l’elevato numero di progetti presentati ha richiesto una lunga e attenta valutazione per la creazione della graduatoria – ha commentato in una nota la Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli -. Ora, le prime 500 biblioteche innovative potranno essere finanziate e realizzate e presto altri 500 progetti riceveranno le risorse necessarie. Sono progetti rivolti non solo a studentesse e studenti, ma alle famiglie e all’intera popolazione dei territori interessati. E soprattutto, rappresentano un ulteriore passo lungo il percorso intrapreso dalla Buona Scuola per rendere la scuola sempre più innovativa, aperta oltre le ore della didattica curriculare, fruibile da tutte e tutti, anche dagli adulti”.

Grande soddisfazione anche in Valle di Comino, in particolare ad Alvito, per aver ottenuto il massimo punteggio. “Aver ottenuto i finanziamenti per uno dei numerosi progetti presentati – sottolinea il sindaco Duilio Martini – vuol dire che i risultati sperati si stanno concretizzando. Abbiamo strutture scolastiche messe in sicurezza, un Dirigente, Gianfrancesco D’Andrea che, grazie ad meticoloso lavoro svolto insieme al suo staff, dai docenti alla segreteria e al personale Ata, ha reso possibile la buona riuscita del bando. Dunque, il Comune plaude alla professionalità che c’è dietro l’Omnicomprensivo di Alvito, alle iniziative e alla continua progettualità che, in qualità di Amministrazione Comunale, appoggeremo sempre. Colgo l’occasione per invitare i genitori ad iscrivere i propri figli all’Istituto di Alvito, oggi, come ieri, scuola di vita”.

Caterina Paglia

SOCIAL
LE PIU' LETTE