Alvito – Al via il progetto di messa in sicurezza del Ponte di Fosso del Nibbio | TG24.info
Aggiornato alle: 11:00 di 9 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Alvito – Al via il progetto di messa in sicurezza del Ponte di Fosso del Nibbio

 ULTIME NOTIZIE
Alvito – Al via il progetto di messa in sicurezza del Ponte di Fosso del Nibbio
30 Marzo
17:13 2021

 

 

Ponte stradale pericolante in località Fosso del Nibbio, nel territorio comunale di Alvito, finalmente arriva la conferma della messa in sicurezza.

Il passo decisivo è stato intrapreso, in particolare, dal Consigliere regionale e Capogruppo del Movimento 5 Stelle Lazio, Loreto Marcelli, sulla situazione denunciata più volte fin dal 2018 dagli stessi cittadini e visitatori. Da sempre un ponte rappresenta una fondamentale via di comunicazione e di collegamento, in grado di fornire un transito sicuro a pedoni, ciclisti, motociclisti e automobilisti. In questo caso, manutenzione e messa in sicurezza sono state completamente assenti per anni, e il ponte che collega il Lazio con l’Abruzzo, Forca D’Acero e Sora, nel Parco nazionale, realizzato negli anni ’60, è rimasto nel dimenticatoio da troppo tempo. “A gennaio avevo chiesto al presidente Nicola Zingaretti e all’assessore Mauro Alessandri – sottolinea il consigliere Marcelli – quando sarebbero stati avviati i lavori di messa in sicurezza di un’arteria fondamentale per il nostro territorio e il rilancio del turismo. Si tratta della SR 666 Sora-Pescasseroli, le cui condizioni di degrado, su segnalazione dei cittadini, sono state constatate. Il ponte sul Fosso del Nibbio, dall’ottobre del 2019, con una ordinanza di limitazione di transito, è stato ridotto ad una carreggiata e imposto il divieto di passaggio ai mezzi di massa superiore a 20 tonnellate. Considerato lo stato del ponte, oggi sono stato aggiornato sull’esito del monitoraggio effettuato da Astral Spa, responsabile della gestione della strada. A seguito delle verifiche effettuate, si può affermare che una volta avvenute in maniera risolutiva le lavorazioni previste, il ponte è da ritenersi compatibile con un ponte di prima categoria, calcolato con le indicazioni riportate nelle NTC 2018. Si prevedono – conclude il consigliere Loreto Marcelli – anche ulteriori accorgimenti mirati a migliorare alcune carenze rilevanti e relative agli appoggi che andranno ripristinate al fine di risolvere alcune carenze rilevanti che riguardano gli appoggi della struttura in caso di sisma di grande entità. Il progetto, che ammonta a 1.750.000 euro, sarà disponibile tra 15 giorni e si potrà quindi procedere con l’iter di gara utilizzando i fondi stanziati per il monitoraggio delle opere d’arte. Ringrazio l’assessore Mauro Alessandri e i cittadini che con noi hanno mostrato impegno e attenzione”. Gli interventi, fortemente voluti dai residenti, avranno una grande valenza per il rilancio del turismo locale.

Caterina Paglia

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS