Altipiani di Arcinazzo – Covid, la “terra di mezzo” tra il giallo e il rosso | TG24.info
Aggiornato alle: 21:45 di Giovedi 22 Aprile 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Altipiani di Arcinazzo – Covid, la “terra di mezzo” tra il giallo e il rosso

 ULTIME NOTIZIE
Altipiani di Arcinazzo – Covid, la “terra di mezzo” tra il giallo e il rosso
08 Marzo
16:31 2021

 

 

Gli Altipiani di Arcinazzo sono posti al centro tra le catene montuose dei Monti Affilani e i Monti Ernici, si trovano a cavallo della Valle del Sacco e dell’Alto Aniene. Si estendono per circa 3 km di lunghezza e 1.5 km di larghezza.

Gli Altipiani contano circa 300 residenti, che in estate diventano molto di più essendo una località turistica, sono sotto la guida di ben tre comuni: Piglio (FR), Trevi nel Lazio (FR) e Arcinazzo Romano (RM). Tre comuni e due province, quella di Frosinone e quella di Roma. In tempi “normali” questo non avrebbe attirato l’attenzione di nessuno, oggi con il Covid diventa un problema serio. Un piccolo paese con due soli negozi di alimentari, qualche bar, pochi servizi e ciò induce i residenti a doversi spostare per fare spesa, uscire dal Comune (meglio dire dai Comuni) per andare alla posta e quant’altro. Il paradosso è iniziato oggi, una buona parte del paese, quella situata nella zona di montagna della Ciociaria, si trova nella fascia rossa, il colore che rende le restrizioni più rigide, necessarie per contenere la pandemia. La provincia di Frosinone infatti da oggi e per 14 giorni sarà in “rosso”. Nessuno potrà uscire fuori di casa se non per particolari esigenze-urgenze.  Una parte invece degli Altipiani, quella a sud dei territori della Capitale resta in giallo, come tutta la provincia di Roma, libero di muoversi con mascherine e stando ben distanziati, ma non obbligati a restare dentro casa. Agli Altipiani basta quindi spostarsi di alcuni metri per mettere i piedi nel “rosso” e viceversa nel “giallo.” I tanti residenti che vivono nella parte del comune di Arcinazzo Romano non possono andare in farmacia, né fare spesa al supermercato, né mettere benzina, perché queste attività si trovano nel territorio in fascia rossa. Una situazione davvero assurda. La pandemia sta portando alla ribalta tante anomalie e “vuoti” che vive l’Italia da sempre.

Anna Ammanniti

 

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS