Alatri – Pulizie a scuola, il dirigente anticipa gli stipendi agli addetti | TG24.info
Aggiornato alle: 14:10 di Venerdi 25 Giugno 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Alatri – Pulizie a scuola, il dirigente anticipa gli stipendi agli addetti

 ULTIME NOTIZIE
Alatri – Pulizie a scuola, il dirigente anticipa gli stipendi agli addetti
24 Aprile
11:15 2018

 

 

 

Gesto inusuale ma molto gradito dagli interessati quello del prof. Giacomini, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Alatri I°, che ha deciso di venire incontro ai lavoratori della ditta di pulizie che non percepiscono stipendio da luglio 2017.

La storia inizia l’anno scorso, quando gli addetti alle pulizie entrano in stato di agitazione in quanto la ditta per la quale lavorano, vincitrice di appalto ministeriale per il lotto 5 (scuole della provincia di Frosinone e Latina) ha cominciato a emettere buste paga “a zero” adducendo come motivazione il recupero di ore non prestate dai lavoratori ma effettivamente pagate. Al di là del contenzioso tra le parti, di cui abbiamo diverse volte chiesto conto anche alla ditta senza ottenere risposta, va segnalato che continue inadempienze contrattuali segnalate da tutti i dirigenti scolastici hanno, infine, portato a dicembre scorso all’annullamento dell’affidamento del servizio da parte degli uffici scolastici regionali. La situazione, tuttavia, non è migliorata né per le scuole che ancora non hanno una ditta in sostituzione, né per i lavoratori che continuano a non essere pagati con gravissimi problemi per molti. In questa triste storia, tuttavia, qualcosa di positivo è accaduto in queste ore, quando il dirigente scolastico della Luigi Ceci di Alatri, prof. Giulio Giacomini, ha deciso di anticipare ai lavoratori le spettanze, così come richiesto più volte dai sindacati e auspicato da Ministero e Ufficio Scolastico. Ecco la nota con la quale il dirigente spiega la decisione: <<Le OO. SS. di categoria hanno promosso varie iniziative, volte a sensibilizzare le istituzioni scolastiche a vari livelli, tanto da ottenere la rescissione della convenzione CONSIP per gravi e ripetute inadempienze in materia di gestione del personale. Da ultimo, su indicazione del MIUR, i dirigenti scolastici hanno inoltrato apposite diffide alla Ditta in questione, con invito a pagare regolarmente i lavoratori, ottenendo però un riscontro negativo. Le OO. SS. hanno quindi chiesto alle scuole interessate di pagare in surroga, come pure caldeggiato dai dirigenti del Ministero e dell’Ufficio scolastico regionale nella riunione tenutasi presso il Provveditorato di Frosinone il 23/03/2018. Anche l’Ispettorato del lavoro è stato coinvolto, per quantificare il credito maturato dagli stessi lavoratori, dandone comunicazione alle scuole. Adesso sono proprio queste ultime a dover decidere, pur tra ricorsi al TAR della Ditta e diffide incrociate. Il tempo trascorso è ormai troppo (da luglio 2017) e chi lavora ha diritto alla retribuzione. Pertanto, lo scrivente ha provveduto a pagare in surroga i dipendenti della SRL, addetti alle pulizie presso questo istituto, limitatamente ai crediti vantati dagli stessi fino al 31/12/2017, come certificato dall’Ispettorato del lavoro. Di quanto sopra è stata data comunicazione anche ai lavoratori interessati, i quali hanno interrotto lo sciopero, esprimendo soddisfazione per il risultato ottenuto>>.

Andrea Tagliaferri

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS