Alatri – Pienone di big del centro destra per Cianfrocca Sindaco | TG24.info
Aggiornato alle: 16:33 di Sabato 12 Giugno 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Alatri – Pienone di big del centro destra per Cianfrocca Sindaco

 ULTIME NOTIZIE
Alatri – Pienone di big del centro destra per Cianfrocca Sindaco
09 Maggio
09:10 2021

 

 

Presentato il primo candidato a sindaco per le prossime comunali di Alatri. Si tratta di Maurizio Cianfrocca, commercialista noto in città oltre che a livello professionale, anche per il suo impegno civico, prima come consigliere comunale, poi per le sue attività culturali.

Cianfrocca è l’espressione dei partiti del centro destra che attorno alla sua figura, benché espressione della società civile, si sono ritrovati uniti dopo anni di frizioni. Ma la candidatura di Cianfrocca è stata voluta soprattutto da alcune liste civiche che hanno lavorato tessendo per un anno la rete che oggi si coagula attorno alla sua figura. Su tutte la lista Patto Civico di Dario Ceci e quella di Sandro Vinci, Alatri Bene Comune, quella del Sindaco Alatri Comunità, a cui si aggiungerà presto la lista nazionale ‘Più Italia’. E’ in quella sede, infatti, che ieri mattina è avvenuta la presentazione ufficiale in quello che è stato un vero e proprio evento politico, dal momento che erano presenti tutti i vertici regionali, provinciali e comunali di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Tra i tanti intervenuti si sono susseguiti i senatori Rufa e Fazzone, il Sindaco di Frosinone e coordinatore provinciale della Lega Nicola Ottaviani, il vice coordinatore regionale di Fratelli d’Italia Antonio Abate, i sindaci di Anagni Natalia e Pontecorvo Rotondo, Gianluca Quadrini e tutti gli esponenti comunali dei partiti e delle civiche. Insomma, questa candidatura è apparsa molto più forte di quanto sembrasse un mese fa quando Cianfrocca ha sciolto le riserve cedendo ai corteggiamenti incrociati di liste civiche e partiti, ma frenato dalle polemiche innescate dal rappresentante di Fratelli D’Italia in Consiglio comunale Antonello Iannarilli che, infatti, ieri non era presente. Qualcuno ha voluto leggere in alcuni interventi dei riferimenti diretti a questa vicenda interna al partito della Meloni, come quello di Abate che ha sottolineato “a scanso di ogni dubbio residuo” che FdI è convintamente con Cianfrocca, sia a livello locale, che regionale e provinciale o quello di Ottaviani che ha chiesto di “lasciare da parte chi all’interno dei partiti ha una visione autarchica e non mette il bene comune al primo posto”.  Tutte le personalità presenti hanno voluto prendere la parola ed esprimere il proprio entusiasmo per una scelta che mette d’accordo attorno ad un programma e ad un candidato, sia i partiti del centro destra, anticipando anche accordi nazionali, provinciali e regionali, sia la società civile. Così tanti gli interventi che al candidato sindaco sono rimasti pochi minuti per ringraziare tutti e raccontare brevemente dove è nata la scelta di scendere in campo e le prospettive future nell’eventualità della vittoria. A fine comizio, Cianfrocca ha confidato che il suo primo atto simbolico qualora diventasse sindaco sarà la creazione della tanto auspicata Area attrezzata per camperisti e turisti in mobilità, per avviare il percorso verso quella ‘Alatri città del turismo’ che sogna da sempre.

Andrea Tagliaferri

 

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS