Aggiornato alle: 11:00 di Martedi 25 Febbraio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Alatri – Cianfrocca: “Salvare il Politeama, si può”

 ULTIME NOTIZIE
Alatri – Cianfrocca: “Salvare il Politeama, si può”
17 Luglio
11:24 2015
Un Bando regionale sarebbe la soluzione indicata dall’ex consigliere comunale per riappropriarsi dello storico cinema cittadino.

Torna d’attualità il tema del Cinema Politeama, al centro di dispute politiche tra le diverse fazioni ormai da decenni. Ad ottobre verrà messo all’asta con una base davvero irrisoria, almeno 5 volte inferiore alla stima periziale, e l’ex Consigliere Comunale Maurizio Cianfrocca tenta di spronare l’Amministrazione ad agire individuando una proposta quantomeno da valutare. “Grazie ad un post su un social network pubblicato dall’amico Giulio Rossi – esordisce una nota di Cianfrocca – sono venuto a conoscenza della notizia che qualche cianfrocca-mauriziogiorno fa il Presidente della Regione Lazio Zingaretti ha inaugurato un auditorium a Ladispoli. Proprio in questo contesto il Presidente ha sottolineto l’importanza di avere queste strutture a disposizione, in special modo nelle province, per dare la possibilità soprattutto ai giovani di disporre di luoghi di aggregazione dove poter fare cultura. Incuriosito da questa notizia ho cercato di approfondire l’argomento e con un certo stupore, ma anche con soddisfazione, ho appreso che la Regione Lazio ha fatto un grande sforzo, sempre a detta di Zingaretti, per incentivare il recupero e la ristrutturazione dei teatri del Lazio mettendo a disposizione ben 9 milioni e mezzo di euro in tre anni. E sul sito della Regione Lazio – prosegue la nota – basta fare una piccola ricerca e ci sono tutte le notizie utili e necessarie dove si legge fra l’altro <<La Regione Lazio interviene con propri finanziamenti per lo sviluppo delle strutture permanenti di promozione culturale “ La Regione sostiene finanziariamente il restauro e la conservazione dei teatri e delle strutture culturali; in molti casi gli interventi riguardano sedi storiche …>>. Un’opportunità unica, da non perdere assolutamente – sottolinea Cianfrocca – mi sono chiesto se i nostri amministratori sono a conoscenza di questa possibilità perché questa toglierebbe ogni ombra e ogni dubbio sulle remore espresse riguardo all’acquisto del Politeama in quanto, come hanno già affermato <occorrerebbero molti soldi per adeguarlo alle normative vigenti>. Ebbene ecco la soluzione! E per una volta mettiamo in atto questa tanto decantata “ filiera” con la Regione per dare alla nostra città un qualcosa di veramente tangibile e significativo .Orbene, ricordando che il 16 settembre prossimo, con una base d’asta di € 84.375,00, verrà messo in vendita il Politeama dopo che decine di sedute sono andate deserte per l ‘acquisizione di questo immobile che,da perizia, era stato valutato 560.000 euro, mi appello alla sensibilità dei nostri amministratori affinchè mettano in atto tutte le iniziative per poter ottenere quei finanziamenti regionali che permettano di portare a patrimonio questa importante struttura e, addirittura, a ristrutturarla per poterla consegnare alla cittadinanza, alle associazioni a tutti gli amanti della cultura in generale e dei nostri giovani in particolare facendolo diventare un centro di aggregazione. Penso– conclude il comunicato- che oggi ci siano poche scusanti per non addivenire a ciò e continuare a sostenere che non ci sono i presupposti”.

 

Andrea Tagliaferri

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE