Alatri – Bonus facciate, si del Consiglio per allargare alle periferie | TG24.info
Aggiornato alle: 04:00 di Venerdi 23 Aprile 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Alatri – Bonus facciate, si del Consiglio per allargare alle periferie

 ULTIME NOTIZIE
Alatri – Bonus facciate, si del Consiglio per allargare alle periferie
14 Febbraio
17:15 2021

 

 

Ora la decisione finale spetterà all’Agenzia delle Entrate che si dovrà esprimere sulla validità del regolamento approvato dal Comune all’unanimità consiliare

Il passaggio compiuto sabato dal Consiglio Comunale, e al quale anche le opposizioni hanno contribuito votando a favore, è un tentativo di allargare all’intero territorio, o a gran parte di esso, un beneficio fiscale di grande importanza. Ad oggi, tuttavia, la possibilità di recuperare fino al 90% delle spese sostenute per risanare e abbellire le facciate delle proprie case, è riservata, per Alatri, al solo centro storico, per via della mancanza di un Piano particolareggiato o, comunque ,di strumenti urbanistici approfonditi. La città, infatti, negli anni Settanta si è dotata tra le prime di un Piano Regolatore Generale ma non sono mai stati approvati i piani attuativi. La delibera approvata all’unanimità dal Consiglio comunale sabato mattina, nasce dalla elaborazione da parte degli uffici tecnici comunali di un Ordine del Giorno presentato a luglio scorso dal consigliere di minoranza Tarquini e prevede l’interpello dell’Agenzia delle Entrate per un parere vincolante definitivo; solo questa procedura, infatti, permetterebbe a cittadini, professionisti del settore, ai tecnici comunali e ai consiglieri di non incorrere in problemi legali e contenziosi futuri. “Il Consiglio comunale– afferma Tarquini- ha agito con prudenza e apertura ai bisogni dei cittadini, forte del fatto che attraverso il bonus facciate la nostra città possa risanarsi e arricchirsi esteticamente; sono perciò soddisfatto e do atto al responsabile dell’ufficio tecnico di aver corrisposto con scrupolo all’ordine del giorno di indirizzo votato, su mia proposta, dal Consiglio comunale dello scorso 20 luglio”. Tarquini ha comunque ribadito, come ormai da anni fa in ogni occasione utile, che la mancanza degli strumenti urbanistici per una città come Alatri porta a grandi conseguenze per i cittadini e i professionisti del settore, auspicando che la nuova futura amministrazione cambi idea sulla necessità di dotare Alatri di un piano particolareggiato.

Andrea Tagliaferri

 

IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS