Aggiornato alle: 16:00 di Lunedi 16 Settembre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

AGGIORNAMENTO Villa Latina – Autopsia sulla salma di Aldo Ciccarelli

 ULTIME NOTIZIE
AGGIORNAMENTO Villa Latina – Autopsia sulla salma di Aldo Ciccarelli
10 Settembre
18:03 2019

 

 

 

 

Trovato senza vita all’interno della propria abitazione nel primo pomeriggio di ieri, i militari operanti indagano sull’improvviso decesso del 45enne di Villa Latina. Dopo il ritrovamento del corpo senza vita da parte del cugino di Aldo Ciccarelli, allarmato poiché non rispondeva al telefono da circa due giorni, ieri pomeriggio si sono immediatamente precipitati nella periferia di Villa Latina, al civico 6 di via Carlo Annunzio, i sanitari dell’Ares del 118 e i Carabinieri della stazione di Atina, unitamente ai colleghi della sezione operativa della Compagnia di Cassino, guidati dal capitano Ivan Mastromanno e dal tenente Massimo Di Mario.

Per comprendere le cause del decesso del 45enne del posto, saranno analizzati diversi oggetti in casa, in particolare una siringa rinvenuta vicino al corpo. Tale indagine è necessaria per comprendere se la morte di Aldo Ciccarelli sia avvenuta a causa di un’overdose di droga o per una situazione accidentale. Rimane il fatto che la Valle di Comino, in particolare le due comunità di Villa Latina e Atina, sono in lutto per la perdita di un uomo amato, un grande lavoratore, amico di tutti e dotato di una grande sensibilità. Il sindaco Luigi Rossi, insieme all’intera Amministrazione comunale si stringe al dolore dei genitori, del fratello, e dei parenti di Aldo, in attesa di dare l’ultimo saluto durante le esequie funebri. Nel frattempo, il Pm Emanuele De Franco, ha disposto il trasferimento della salma del 45enne presso l’obitorio dell’ospedale Santa Scolastica di Cassino, dove nelle prossime ore verrà sottoposto all’autopsia dal medico legale incaricato dal Pm. “Non ti dimenticheremo mai Cecco! Sei stata e resterai una persona unica e speciale – hanno scritto sui social alcuni amici -. Nessuno ti giudicherà mai, come tu non facevi con gli altri. Sì, perché la tua umiltà innata, insieme a quel sorriso un po’ malinconico e pensoso, erano tra le tue indimenticabili caratteristiche”. Ora si attende il nulla osta per i funerali che dovrebbero svolgersi in settimana.

Caterina Paglia

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE