AGGIORNAMENTO Strage Ardea – Uccisi due bambini e un anziano, il killer si è suicidato | TG24.info
Aggiornato alle: 15:21 di Venerdi 30 Luglio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

AGGIORNAMENTO Strage Ardea – Uccisi due bambini e un anziano, il killer si è suicidato

 ULTIME NOTIZIE
AGGIORNAMENTO Strage Ardea – Uccisi due bambini e un anziano, il killer si è suicidato
13 Giugno
22:44 2021

 

 

 

Il folle gesto in strada. Ha colpito a morte due fratellini rispettivamente di 3 e 10 anni ed un anziano di 74 anni che era in bici e che ha cercato di proteggere i bambini. Alla strage è scampato una quarta persona che era uscita per gettare dei rifiuti proprio in quei drammatici minuti.

L’omicida, che dopo la fuga si è barricato in casa e suicidato con una la stessa pistola, aveva 34 anni, il suo nome era Andrea Pignani. La tragedia si è consumata a Colle Romito, una zona di Ardea in provincia di Roma. Le vittime sono i fratelli Daniel e David Frusinato, 10 e 5 anni, e un altro residente del consorzio, Salvatore Ranieri, 74 anni. Non sembra ci sia alcuna apparente motivazione dietro il folle gesto, ma probabilmente le condizioni psichiche del killer, che viene considerato dalle forze dell’ordine una persona abbastanza pericolosa.

L’anziano è morto sul colpo, poco dopo anche i due bambini che si trovavano davanti a casa a giocare e che i soccorsi hanno fatto di tutto per salvare. Il killer, invece, dopo l’intervento dei reparti speciali dei Carabinieri, si è tolto la vita sparandosi con la stessa arma che aveva rivolto alle tre povere vittime.

«Chi ha sparato è stato identificato, sembra sia una persona instabile che già aveva manifestato comportamenti ostili», ha detto Mario Savarese, il sindaco di Ardea, all’agenzia Agi. «Si pensa che il tutto sia accaduto per futili motivi. Ma ancora non sappiamo nulla di preciso». Sconvolta la moglie del settantenne ucciso: «Salvatore era andato a fare un giro in bicicletta. Mi sono preoccupata perché non era rientrato per pranzo, mi hanno detto che c’era stata una sparatoria e l’ho scoperto così».
Una tragedia assurda, che la mente umana non riesce a comprendere, e che getta tanta tristezza e sgomento sull’intera comunità.

Alessandro Andrelli

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

SOCIAL
TOP NEWS