AGGIORNAMENTO Ferentino / Anagni – Incrocio “killer” sulla via Casilina, una giornata infernale! | TG24.info
Aggiornato alle: 18:03 di Mercoledi 27 Gennaio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

AGGIORNAMENTO Ferentino / Anagni – Incrocio “killer” sulla via Casilina, una giornata infernale!

 ULTIME NOTIZIE
AGGIORNAMENTO Ferentino / Anagni – Incrocio “killer” sulla via Casilina, una giornata infernale!
24 Novembre
21:53 2020

 

 

 

 

Una giornata nera oggi per i gravi incidenti stradali accaduti sulle strade di Ferentino e dintorni. Il più grave è avvenuto all’ora di pranzo, all’ingresso nord della città ernica (là dove è attesa da tempo la nuova rotatoria) sulla Casilina Nord, presso il bivio per Ponte Grande che conduce poi al centro cittadino.

Il bilancio, pesante, del grave scontro tra due veicoli è di una bambina di 9 anni deceduta sul colpo, la sorellina di 5 anni, è rimasta ferita non gravemente, comunque trasportata in ospedale, e la conducente dell’auto Peugeot, una giovane di Ferentino, babysitter proprio delle due bambine, rimasta gravemente ferita ed elitrasportata a Roma, in codice rosso, con fratture multiple. Al momento la ragazza si trova in terapia intensiva all’ospedale San Giovanni di Roma.

Scene drammatiche quelle che si sono presentate ai soccorritori del 118, ai Carabinieri, Vigili del Fuoco e Polizia Stradale intervenuti. Spetta ai militari della stazione dei Carabinieri di Ferentino e della Compagnia di Anagni la ricostruzione dello schianto che ha visto coinvolta anche una Mercedes. I due veicoli, la Peugeot e la Mercedes, sono stati sequestrati ed il conducente della Mercedes, anch’egli di Anagni, è stato indagato per omicidio stradale, trattasi di un atto dovuto.
In quella zona da anni sono in corso pratiche per la costruzione di una rotatoria. La burocrazia ha dovuto fare i conti con diverse difficoltà, non solo legate alla lavorazione del progetto, ma anche a disagi idrogeologiche e a questioni territoriali che hanno allungato i tempi per vari ricorsi legali ed atti giudiziari. Proprio in queste settimane si è proceduto sia alla bonifica di diverse zone dell’area, negli anni purtroppo diventate vere e proprie discariche, che all’inizio dei lavori per la realizzazione di un marciapiedi, che quantomeno dovrebbe consentire nell’immediato ai pedoni di camminare in sicurezza lungo il lato della carreggiata che costeggia il versante esterno, quello che conduce al quartiere Ponte Grande.
La tragedia di questo martedì 24 novembre merita il silenzio da parte di tutti, e il dolore di una famiglia e di due comunità, Ferentino e Anagni. Presto sarà tempo di porre rimedio alle difficoltà della zona con la costruzione della rotatoria.

La redazione

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS