Aggiornato alle: 20:30 di Lunedi 30 Novembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

🔴 ULTIM’ORA – CORONAVIRUS, obbligo della mascherina all’aperto nel Lazio

 ULTIME NOTIZIE
🔴  ULTIM’ORA – CORONAVIRUS, obbligo della mascherina all’aperto nel Lazio
02 Ottobre
11:15 2020
Firmata l’ordinanza del Presidente Zingaretti sull’obbligo della mascherina all’aperto nel Lazio. L’annuncio in conferenza stampa, pochi minuti fa dall’istituto Spallanzani di Roma. Sarà ufficiale da domani, 3 ottobre 2020.

“E’ stata presa la decisione con apposita ordinanza in sede tecnica dell’obbligo della mascherina anche all’aperto, escluso per i minori sotto i 6 anni e con patologie incompatibili e per chi fa attività motoria o esercizio fisico sportivo”. Così l’assessore regionale alla Sanità, D’Amato. “Da 0,54 siamo passati a 1,09 come indice di contagio e quindi era doveroso intervenire con forza. I casi di positività nascono in contesti dove vengono meno i principi di distanziamento e di sicurezza. Occorre responsabilità e attenzione, perché vogliamo evitare una seconda nuova ondata”.
“Vogliamo tornare a vivere – ha detto il presidente Zingaretti -. Abbiamo 4 regole da utilizzare: utilizzo mascherina, distanziamento, lavare le mani, non creare assembramenti ed evitare i luoghi di assembramento. Da domani scatterà l’obbligo all’aperto – ha aggiunto il governatore del Lazio -. E’ uno strumento fondamentale per fermare la curva, e per lanciare un messaggio a tutti, per tornare a vivere in piena serenità tutti quanto prima. Non prevediamo, in questo momento, in questo momento alcuna forma di contenimento di negozi, pub e bar. Siamo sotto la media nazionale e non vogliamo togliere nulla alla normalità di questi mesi, ma occorre senso di responsabilità”.
L’ordinanza che dal 3 ottobre obbliga l’utilizzo della mascherina all’aperto nel Lazio è stata firmata dal presidente Zingaretti alle ore 11.38, al termine della conferenza dall’istituto Spallanzani di Roma, dove tra gli altri temi si è parlato dei test salivari, al via da martedì nelle scuole (i primi due istituti saranno di Roma), e della campagna vaccinale per il quale la Regione Lazio è leader in Italia per forniture avendo acquistato 2,5 milioni di dosi.

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS