Aggiornato alle: 00:13 di Lunedi 23 Gennaio 2017
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Calcio Promozione – Alatri vs Anagni, la decisione del giudice sportivo

Calcio Promozione – Alatri vs Anagni, la decisione  del giudice sportivo
11 gennaio
22:15 2017

pubblicità
Riguardo il derby di domenica scorsa, giocato allo stadio comunale Chiappitto, tra Alatri – Città di Anagni 0 – 2, il giudice sportivo comunica la decisione riguardo i fatti accaduti sugli spalti. Pubblichiamo di seguito integralmente il comunicato

 

Ammenda: Euro 1.500,00 E DIFFIDA DEL CAMPO ALATRI CALCIO A R.L.

Perchè propri sostenitori prima dell’inizio della gara ed in più occasioni nel corso della stessa, accendevano fumogeni sugli spalti e lanciavano in campo oggetti vari (bottigliette di plastica, un sasso, una pigna ed una pinza levapunti di metallo), che, tuttavia, non colpivano alcuno. I medesimi, inoltre, davano fuoco ad uno striscione e ne esponevano un altro dal tenore razzista e

antisemita. Inoltre lanciavano all’indirizzo degli occupanti la panchina della squadra avversaria bottigliette di plastica vuote e facevano esplodere un petardo che stordiva un calciatore di riserva che, a fine gara, si recava all’ospedale per accertamenti. L’esplosione ha indotto l’arbitro a sospendere la gara per circa sette minuti. In tale frangente venivano lanciati oggetti vari, che non colpivano alcuno. Successivamente, i suddetti sostenitori, lanciavano in campo nei pressi della panchina ospite un altro petardo procurando una forte deflagrazione ma nessuna conseguenza per gli occupanti. L’arbitro era costretto a sospendere nuovamente la gara per due minuti. La zona è stata presidiata dagli Agenti della Forza Pubblica. Per mancanza di acqua calda nello spogliatoio arbitrale (RA CdC). Sanzione così determinata in virtù dell’art. 11 comma 1 del CGS e in considerazione dell’idoneità del lancio di petardi a provocare più gravi conseguenze.

Ammenda Euro 500,00 CITTA DI ANAGNI

Perchè propri sostenitori in campo avverso prima dell’inizio della gara e nel corso del primo tempo accendevano fumogeni lanciandoli sul terreno di gioco. L’arbitro era costretto a sospendere la gara per due volte. Inoltre, i medesimi, esponevano striscioni offensivi nei confronti della tifoseria avversaria (RA CdC). Provvedimento per il direttore sportivo Diego Tomassi per aver compiuto gesto offensivo e osceno nei confronti della tifoseria avversaria a fine gara.

Anna Ammanniti

 

 

Tags
SOCIAL

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE
redazione 0 9 ore ago
Il noto ballerino professionista ha attirato tantissimi allievi con una modern class. Direttamente da ‘Amici’, nota trasmissione televisiva di Maria De Filippi, è arrivato a Frosinone Simone No…
redazione 0 3 giorni ago
La Ciociara di "Avanti un Altro" è tornata alle sue origini, o meglio, è tornata ma i panni diversi. Nella puntata di ieri la Ciociara, all'anagrafe Alessia Macari, ha fatto il suo primo ingres…
redazione 0 5 giorni ago
Per i suoi primi 40 anni l'attrice Manuela Arcuri ha festeggiato il compleanno nella capitale, circondata da amici, parenti, colleghi del calibro di Valeria Marini e Gabriel Garko e, dulcis in fundo,…
redazione 0 7 giorni ago
Dopo la seconda visita della Cicogna, ed un breve periodo dedicato esclusivamente ai suoi due tesori, Marilena Morelli torna a calcare il red carpet. La sosia più accreditata della Sabrina nazi…
redazione 0 2 settimane ago
<Ci vediamo questa domenica, alle ore 15, allo Stadio Arechi di Salerno; dove io sarà la madrina di una partita di beneficenza>. Con queste parole, in un video postato su Facebook, la Ciociara d…