Aggiornato alle: 23:57 di Giovedi 25 Maggio 2017
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

#SOSTG24 Sora – Parco Giochi Inclusivo… regolare, ma ecco cosa c’è vicino! (FOTO)

#SOSTG24 Sora – Parco Giochi Inclusivo… regolare, ma ecco cosa c’è vicino! (FOTO)
19 maggio
18:40 2017

 

 

 

 Dopo varie diatribe mediatiche che hanno visto protagonisti, su fronti opposti, l’Associazione Proviamoci un Po’ ed il sindaco De Donatis, finalmente è stata fatta chiarezza.

Le dichiarazioni, rilasciate ieri (18 marzo) direttamente dal primo cittadino, tranquillizzano e rassicurano i sorani. Il Parco Inclusivo, oggetto nei giorni passati di tanta polemica, è regolare.  La documentazione in atti rispecchia completamente la norma. La possibilità di dover smontare tutto, preannunciata dal sindaco in persona, è stata definitivamente debellata. La documentazione c’è ed i giochi, tranne per i necessari interventi di manutenzione dovuti per lo più a tamponare i continui atti vandalici, rispettano le leggi vigenti in materia.
Certo è fortunata Sora ad avere un sindaco così accorto e presente, così rispettoso delle regole e delle norme, così vigile nei confronti dei più piccoli e così preoccupato per la loro incolumità. Addirittura, contro ogni comportamento consono al buon politico, si era subito dichiarato pronto a smontare tutto il Parco Giochi Inclusivo, pur di tutelare i bambini.

Assorto e concentrato nel guardare con la massima attenzione il Parco Inclusivo e la regolarità dello stesso (chissà perché? si chiedono i più…), proprio non ha visto lì vicino gli altri giochi presenti, tutti risalenti al “periodo dell’anteguerra”.
Così come non ha notato la pericolosità di quelli localizzati in altri punti della città.

Giusto per aiutarlo a focalizzare meglio, evidenziamo i giochi nella Villetta di Costantinopoli e quelli nell’area incolta ed abbandonata di Lungoliri della Monica. Entrambi montati in quel “tempo che fu”. Impensabile che siano certificati e collaudati, in considerazione che sono stati montati forse più di vent’anni fa. Impensabile giudicarli sicuri per i bambini, in quanto fatiscenti e sgangherati. Impensabile considerarli utilizzabili, a fronte della tutela della pubblica e privata incolumità.

Ci aspettiamo lo smontaggio di tutti i vecchi e pericolosi giochi presenti a Sora con la conseguente ed immediata sostituzione degli stessi.

Con una raccomandazione forse scontata e inopportuna al sindaco De Donatis… scelga giochi collaudati e certificati, perché non vorremmo poi vederli smontare!
Alessandro Andrelli

Tags
SOCIAL

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE