Sora – Trasferimento della scuola San Rocco, genitori protestano in Comune | TG24.info
Aggiornato alle: 04:00 di Giovedi 21 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Trasferimento della scuola San Rocco, genitori protestano in Comune

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Trasferimento della scuola San Rocco, genitori protestano in Comune
14 Ottobre
11:12 2016

 

 

 

 

Sono saliti in Sala Consigliare ieri mattina i genitori degli alunni che frequentano la scuola elementare San Rocco e che si sono visti trasferire, da un momento all’altro e senza il minimo preavviso, dalla loro scuola di sempre al Palazzo degli Studi Simoncelli. Dall’acceso dibattito non è emersa una soluzione condivisa e De Donatis ha proposto l’istituzione di una commissione formata dal preside dell’istituto, dal consigliere delegato all’istruzione ed dai rappresentanti dei genitori che porti a risolvere la problematica.

Si è conclusa con l’idea del sindaco De Donatis dell’istituzione dell’ennesima commissione la protesta dei genitori degli alunni della scuola elementare primaria “Riccardo Gulia“. Qualche giorno fa, infatti, il sindaco, con l’ordinanza n.10687 ha disposto il trasferimento di cinque classi della scuola, sita in via Guglielmo Marconi, in un’ala del Palazzo degli Studi ‘Simoncelli’ dove sono già presenti la scuola media “G. Rosati” ed il Liceo Classico “Simoncelli“. Il trasferimento si è reso necessario – scrive il sindaco nell’ordinanza – in quanto “sono emerse delle criticità sui solai del primo livello e sul controsoffitto del secondo livello, che necessitano entrambi di ulteriori approfondimenti e verifiche tecniche”.

Una soluzione che non è piaciuta a molti genitori che si sono sentiti non considerati e spostati come pedine. Alcuni di loro hanno proposto di modificare la destinazione dal Palazzo Simoncelli in altre scuole dove, sempre a detta di alcuni genitori, ci sarebbero spazi idonei ad ospitare le classi e dove i bambini potrebbero stare in compagnia di loro coetanei. Forte perplessità infatti è stata manifestata in merito al fatto che bambini di scuola elementare fossero stati accostati bambini a ragazzi che frequentano le medie ed addirittura il liceo. “Non sarebbe stato più giusto trasferire le classi medie di San Rocco nel Palazzo Simoncelli invece delle classi primarie?” – ha chiesto un genitore. Scelta di sicuro più logica ma anche più complicata secondo il parere dell’amministrazione. Qualche genitore ha anche lamentato che i locali del Palazzo degli Studi non siano abbastanza sicuri per i bambini. C’è stato chi ha ricordato la preoccupazione sullo stesso Palazzo in caso di terremoto. Tornano alla mente, infatti, le innumerevoli richieste di spiegazioni di docenti ed alunni sulla sicurezza sismica ma il sindaco ha rassicurato “i problemi riguardavano solo la scala e non l’intero edificio“.

All’incontro era presente anche qualche genitore degli alunni che resteranno in via Marconi. Anche loro hanno mostrato preoccupazione ed hanno chiesto perché non siano stati spostati tutti gli alunni se la scuola è risultata non sicura.

Tanta confusione e innumerevoli domande senza risposta lasciano tutto avvolto ancora nel mistero.

Red.

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS