Aggiornato alle: 13:51 di Venerdi 6 Dicembre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Rubriche

Salute – Quando portare il neonato dall’osteopata

 ULTIME RUBRICHE
  • Sora – Angelo Gennarelli (Maradona)  Oggi ci ha lasciato Angelo Gennarelli, un uomo buono d’animo, generoso, allegro, sempre pronto alla battuta. Lo ricorderemo in vespetta, a passeggio con il suo cane Peter, a fare due...
  • Sora – Maria Lauri Ieri, 5 dicembre 2019, alle ore 23, è venuta a mancare all’affetto dei suoi cari all’età di 86 anni, presso l’ospedale “Spaziani” di Frosinone, Maria Lauri, per tutti “Marietta” in...
  • Giorni Lieti – Tanti auguri alla piccola Melissa Oggi Melissa compie il suo primo anno di vita. “Oggi che è il tuo primo compleanno dovremmo farti un dono, ma nessun regalo uguaglierà mai il dono che tu hai...
  • Offerta lavoro – Facchino addetto controllo movimento merci Azienda operante nel settore logistica, con sede a Sora, ha richiesto al Centro per l’Impiego di Sora la seguente figura professionale: N. 1 tirocinante “Facchino addetto controllo movimento merci”. REQUISITI:...
  • Anagni – Scomparso Egidio Proietti È venuto a mancare nella sua abitazione in Contrada Canalara nonno Egidio Proietti, omonimo del nipote avvocato e segretario del PD anagnino. Persona stimata e benvoluta, lascia un vuoto nella...
  • Giorni lieti – Auguri Franco Valeri Buon 60° compleanno, Franco! Oggi 3 dicembre, Franco Valeri spegne 60 candeline. Un traguardo importante, per il giovabile imprenditore che festeggerà assieme ai familiari ed agli amici. Gli augurano tanta...
  • Alatri – La Ritmi Sotteranei Contemporary Dance Company di Alessia Gatta incanta la Cina (foto)  La compagnia, residente ad Alatri presso [MATRICE] N, centro di studio e ricerca per la danza contemporanea, è stata ospite in Cina per una nuova tournée, grazie ad una collaborazione...
  • Sora – Si è spento Giovanni Ferri, ex dipendente del comune  Dopo aver lottato con tanto coraggio per la vita, questa mattina, 1 dicembre, verso le 5, è volato in cielo, tra le braccia del Padre, Giovanni Ferri, ex dipendente del...
  • Anagni – Federico, volato in cielo a 15 anni  A nulla è valso l’intervento del Pegaso 118. Il volo verso il Gemelli ed il prodigarsi dei sanitari non sono bastati a fermare il destino inesorabile. Il cuore di Federico...
  • Giorni Lieti – Auguri Elisabetta!  Buon compleanno, Elisabetta! Oggi 30 novembre compie gli anni Elisabetta d’Ercole, motore ed anima del Michelangelo. Assieme a Michelangelo ed Angelo, Elisabetta ha saputo creare una realtà unica nel suo...
Salute – Quando portare il neonato dall’osteopata
01 Giugno
08:37 2015

 

La nascita per un neonato è uno dei momenti più stressanti della sua vita. Egli è soggetto a enormi forze, l’utero, infatti spinge con molta forza per espellere il bambino contro la naturale resistenza offerta dal canale del parto. Il bambino ruota, si attorciglia e viene infine come “strizzato” attraverso le ossa pelviche. Un breve, stimolante e decisamente stressante viaggio verso il mondo esterno.

La testa del bambino ha l’abilità di modellarsi e cambiare forma in risposta allo stress di un normale travaglio. La distorsione nella testa come risultato del travaglio dovrebbe rilasciarsi naturalmente subito dopo il parto. Ad ogni modo ci sono molte ragioni perché il travaglio possa risultare difficoltoso e stressante per entrambi, madre e bambino. Come risultato può succedere che il bambino sia incapace di risolvere completamente gli effetti stressogeni di questi nascita; se questo accade egli dovrà adattare e accomodare questi stress e questi strain durante la sua crescita (con notevole difficoltà e non sempre con successo). Inoltre il cranio del neonato può essere sottoposto a stress meccanici di tipo posizionale (dalla posizione a livello fetale a quella assunta nel lettino). Questi stress meccanici, che avvengono con corretta presenza delle  suture del cranio, sono relativamente benigni.

bimbo_cranio_2L’asimmetria nel neonato si presenta in percentuale molto frequente, in particolare abbiamo:

– torcicollo (16%),

– asimmetria della mandibola (13%),

– asimmetria facciale

– plagiocefalia posteriore per posizione supina se mantenuta troppo a lungo.

Esistono 3 principali deformità craniche:

1) plagiocefalia (dove la testa assume una forma a parallelogramma),

2) brachicefalia o pachicefalia (testa dalla forma schiacciata in senso anteroposteriore e allargata in senso laterolaterale),

3) scafocefalia (tipica dei prematuri: testa dalla forma allungata e stretta).

  • PLAGIOCEFALIA

bimbo_cranio_3Le deformità che si presentano più frequentemente all’osteopata sono di tipo plagiocefalico associato o no al torcicollo, fenomeno causato da un anomala tensione del muscolo sternocleidomastoideo (SCOM).

Secondo la disciplina osteopatica, un anomalo rapporto tra osso occipitale e osso temporale sarebbe alla base dell’alterazione dello SCOM poiché il nervo accessorio che innerva questo muscolo passando nel foro giugulare può subire alterazioni. Quando questo muscolo è teso la testa del neonato si piega in avanti, si inclina dal lato della tensione e ruota dal lato opposto: a causa di questo il bambino sarà portato a stare disteso sempre nella stessa posizione, aggravando così la deformità posizionale del cranio.

Ci sono varie possibilità di trattamento per questo tipo di disturbo: principalmente osteopatia e la neuropsicomotricità.

  • TRATTAMENTO

E’ possibile palpare e valutare la plagiocefalia e la deformità del cranio tramite precise capacità manuali.

bimbo_cranio_4Dopo questa valutazione iniziale l’osteopata può trattare con manovre estremamente dolci il cranio del neonato e, nel corso delle sedute, ottenere un vero e proprio “rimodellamento” della morfologia del cranio spesso riportando in una buona simmetria l’allineamento degli occhi e delle orecchie ottenendo così una maggior armonia del viso.

  • CONCLUSIONI

Il trattamento delle deformità del cranio, secondo alcuni autori potrebbe contribuire alla prevenzione di: scoliosi, difetti di forma cranio-facciale e disturbi derivati dalle alterazioni della forma del cranio (disturbi visivi, disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare, ecc…).

Con il trattamento si ottengono nell’immediato miglioramenti nelle capacità di movimento del neonato, miglioramento del suo ritmo sonno veglia, riduzione di alcuni disturbi viscerali (reflusso e altro) per cui il trattamento di questi disturbi con approccio osteopatico è estremamente interessante.

In ogni caso va ricordato che è fondamentale la diagnosi medica prima di procedere con il trattamento osteopatico: a volte delle plagiocefalie che si presentano estremamente benigne sono frutto invece di saldatura anomala di alcune suture, anche estremamente difficili da investigare.

Dott.ssa SEVERINA PACIFICI

Bibliografia di riferimento:

www.emilianozanier.com

AMI 310x188

 

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE

Sorry. No data so far.

Irene Mizzoni 4 ore ago
Due Bollini grazie alla UOC Ostetricia e Ginecologia diretta dal Dott. Paradisi.Aumentati da 306 a 335, rispetto al biennio precedente, gli ospedali italiani impegnati nella promozione della medicina…
Irene Mizzoni 58 minuti ago
Lo ha detto in una nota l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “E’ entrato a pieno regime il nuovo servizio di SMS per la conferma delle p…
Caterina Paglia 30 minuti ago
Ancora furti e tentativi vari nel territorio valligiano. Auto e persone sospette sono state segnalate lungo le zone periferiche di San Donato, Alvito, Gallinaro e Atina. Le Forze dell'Ordin…
Andrea Tagliaferri 3 ore ago
L’Amministrazione Morini rende noto che è’ stato pubblicato dalla Regione Lazio un bando da 2 milioni di euro dedicato ai diplomati da non oltre 2 anni e che prevede contributi a fondo perduto da 30mi…
Anna Ammanniti 36 minuti ago
Verso le 18 di questa stasera, un incidente nei pressi della rotatoria di Colleferro ha visto coinvolto due mezzi. In via Casilina due mezzi sono venuti in collisione, sul posto il 118 e i cara…