Aggiornato alle: 22:01 di Lunedi 24 Aprile 2017
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Isola Liri – Progetto Comune, “Bilancio 2017: dimissioni, debiti, lacrime e sangue”

Isola Liri – Progetto Comune, “Bilancio 2017: dimissioni, debiti, lacrime e sangue”
20 aprile
16:01 2017

 

 

 

Durissimo il bilancio sul bilancio del gruppo di minoranza “Progetto Comune”.

Si parla di un ex-vice sindaco affatto compianto da Quadrini, che avrebbe colto con velocità fulminea le sue dimissioni (sembrava chiaro a tutti che il primo cittadino non avesse trattenuto Caringi). Progetto Comune definisce, allora, l’uscita di Caringi come una scelta di dignità politica visto che, andando avanti, sarebbe stato probabilmente costretto ad interpretare una politica economica aggressiva verso la gente e di indebitamento dell’Ente“. Il dissesto finanziario resta ancora paventato, ma dalla chiusura in negativo dell’esercizio contabile ora più che prima sembrerebbe essere un pericolo e non soltanto un rischio. Che la pressione fiscale sugli isolani sia destinata a crescere invece è già certezza. Per Progetto Comune, inoltre, la gestione finanziaria dell’ente è compromessa dai debiti ereditati dalla precedente ed “omonima” amministrazione e non può che lasciare incompiute diverse opere “dell’asse ereditario” ( la Mancini ha più volte portato agli onori delle cronache il faraonico progetto del Cimitero, pendente da tempo illustre ormai).  Per Quadrini, giunge infine da Progetto Comune, il sentito augurio che in compagnia della sua amministrazione (“la peggiore di sempre“) vada a casa al più presto.

Veronica Villa

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE