Aggiornato alle: 23:59 di 23 Luglio 2017
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Fiuggi – Scende il livello del Lago di Canterno: nidificazione a rischio

Fiuggi – Scende il livello del Lago di Canterno: nidificazione a rischio
23 gennaio
11:25 2016
Il comunicato del Circolo “L’indifferenza e la superficialità degli organi competenti preposti alla tutela del bene comune, sembrano non avere freno. Non bastava l’incuria generale, le varie micro discariche disseminate intorno al lago, l’estremo disagio dell’ultimo cantiere posto sotto sequestro e lasciato in stato di abbandono totale privo anche di ogni protezione antinfortunistica; avevamo bisogno di assistere anche al silente abbassamento del livello del Lago di Canterno”.

Ancora una volta siamo di fronte alla volontaria determinazione di deturpare un ecosistema andando in netto contrasto  con scopi, obiettivi e normative che regolano e determinano le Riserve Naturali.  Negli ultimi due anni, anche grazie alle nostre continue denunce, in tanti hanno avuto il piacere di vedere l’avifauna proliferare, centinaia di uccelli hanno avuto la possibilità di compiere il loro ciclo naturale di riproduzione avendo a disposizione un habitat ideale. Nonostante l’arrivo del periodo invernale e delle prime piogge, il lago sta di giorno in giorno scendendo di livello, pertanto, il protrarsi di questo fenomeno metterà a serio rischio la prossima futura nidificazione. Teniamo a precisare che in questi ultimi due anni oltre ad esservi stato un incremento degli uccelli stanziali, sono arrivate altre specie di uccelli tra cui “l’Airone Guardabuoi”, che allo stato attuale sembra gradire questa area palustre, non a caso Riserva Naturale.riserva-naturale-canterno

Il presidente della Riserva Naturale di Canterno quali iniziative sta portando avanti per arginare e risolvere queste problematiche essenziali? Gli scopi per cui fu costituita l’Azienda Provinciale (Riserva Naturale di Canterno) furono per la tutela del Territorio o per approntare un mercatino di Appalti? L’Assessorato all’Ambiente della Regione Lazio a fronte di questa cattiva gestione del Bene Comune, quali iniziative risolutive intende applicare? I Parchi e le Riserve Naturali debbono essere elementi trainanti di sviluppo eco sostenibile e non un peso sulla collettività. Le Infrastrutture si creano come valore aggiunto all’Ambiente Naturale che deve ancor prima essere conservato e tutelato”.

Jackal

 

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE