Aggiornato alle: 23:59 di 23 Luglio 2017
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Fiuggi – Cala il livello al Lago di Canterno, Legambiente replica ad Enel

Fiuggi – Cala il livello al Lago di Canterno, Legambiente replica ad Enel
10 febbraio
16:45 2016
Enzo Pirazzi non ci sta, e Wolf scrive: “Il tentativo  Enel di smontare e sminuire le attività di Tutela Ambientale del Circolo Legambiente Fiuggi, (ponendolo distante dall’apprezzare l’importanza di sopperire al fabbisogno di 2.000 famiglie e per di più, con Energia Pulita), altro non è, che il tentativo di nascondere la propria inadempienza Ambientale maturata nella Riserva Naturale di Canterno.

Come si può notare dalla foto 1, il livello del lago è diminuito di circa 30 cm in 21 giorni. Come dichiarato dalla stessa Enel, non essendo in corso alcun fenomeno anomalo, l’abbassamento di livello è dovuto  alla produzione di energia.  L’11/06/2015, presso la Regione Lazio nelle Audizioni in VI Commissione su lago di Canterno e Acqua Pubblica, la rappresentanza Enel dichiarò: la maggior parte dell’acqua disponibile per fini idroelettrici si disperde e non può essere sfruttata; la centrale, hanno aggiunto, è ferma dal 2011 e ciononostante il livello delle acque si è abbassato, quindi esiste una dispersione che non consente il mantenimento del livello delle acque del lago. (foto 2) dimostrazione contraria sulle perdite del bacino. Nella stessa seduta, il pres. Pirazzi propose il progetto per la realizzazione di un’opera di sbarramento nello stretto di M. Corniano. L’opera delle dimensioni  di mt (50,00 x 2,30) avrebbe risolto definitivamente l’abbassamento del livello nella zona umida,  e migliorato la qualità dell’acqua (fitodepurazione) proveniente  dal Depuratore Consortile di Fiuggi. Della proposta, con tanto di opuscoli distribuiti in Commissione, non se ne trova traccia neanche nel report di stampa Regionale, ciò  dimostra il mancato interesse degli addetti ai lavori verso la Tutela Ambientale. Pertanto sia la smentita Enel, e sia quanto riportato a pag. 66 del Rapporto Ambientale  Enel 1997, sono delle inutili proiezioni, mentre, nella zona Umida del Lago di Canterno (foto 3) si consuma ed osserva: la fauna selvatica stanziale costretta a: rinchiudersi in spazi sempre più stretti; modificare e limitare le proprie abitudini; sottoporsi a maggior rischio di bracconaggio e predazione. Il pres. Enzo Pirazzi del Circolo Legambiente Fiuggi, conclude sollecitando l’Enel a rispettare Leggi e Normative Ambientali, mentre, al pres. della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, chiede di attivare con urgenza un tavolo Risolutivo”.

Jackal

Tags
SOCIAL

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE